Concorso esterno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Concorso esterno

Messaggio Da Fast il Mer Nov 11 2009, 13:57

Non voglio difendere Cosentino, mi interessa meno che nulla, ma difficile per un politico meridionale (qualsiasi sia lo schieramento) non avere rapporti con malavitosi voluti o meno.
Il reato di "Concorso esterno" è un aborto giuridico, un canapo al quale impiccare chiunque: basta un pentito interessato a qualche beneficio per chiamare in causa chiunque.
Vedremo se i magistrati avranno prove superiore alle dichiarazioni di qualche delinquente; nell'attesa Cosentino è da considerasi innocente: ma , per dignità, deve dimettersi dalla carica.
Del resto voglio vedere come i Giudici sapranno distinguere i voti mafiosi da quelli no.
Ma certi giudici fanno paura, e dovrebbero farla a chiunque abbia a cuore il senso di giustizia ed ami la libertà senza condizionamenti.
"Siamo tutti in libertà provvisorio" era il titolo di un film anni '70, come "In nome del popolo italiano" ,altro film di quel periodo, si prevedeva la figura di un giudice che nascondeva prove per colpire un "nemico di classe". Il giudice Tognazzi, integerrimo magistrato, condannava ingiustamente un fascistissimo ed innocente Gasman.
Se la scelta è tra giudici schierati e prevenuti, e cittadini ( sia pure non propriamente onesti) condannati a prescindere è necessario schierarsi contro la "Dittatura della Magistratura".
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum