Uno strano paese

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Uno strano paese

Messaggio Da Fast il Mar Set 08 2009, 11:12

I candidati a dirigere questo paese hanno le idee chiare.
1) Un capataz sudamericano è da elogiare quando chiude le televisioni contrarie al regime, elimina circa 50 voci radiofoniche, censura la stampa ed incarcera i giornalisti purchè si copra col mantello del socialismo progressista.
2) L'Italia deve accogliere chiunque fugga dal suo paese perchè perseguitato od in istato di necessità.
Il fatto che più di 2/3 del mondo sia o sotto dittatura od alla miseria non conta: aprire le porte a milioni di disperati( spesso dediti al crimine) è un obbligo morale sostenuto anche dalla chiesa. Il sogno? Un'Italia di 200 milioni di miserabili alla fame.
3) Smerdare attraverso voci calunniose, insinuazioni, domande retoriche ed irrisorie, falsi palesi e mezze verità gli avversari politici di destra è eticamente giusto.
Far luce sul falso moralismo dei compagni è sovversivo.
4) I magistrati sono da difendere quando incriminano a destra da demonizzare quando lo fanno a sinistra.
Rivolgersi alla magistratura, pur sapendola generalmente ostile, per querelare chi mente è un golpe.
A questo punto il programma di sinistra è chiaro:Eliminare ogni dissenso a destra,far dell'Italia una terra di senza patria e rifugio di disperati e delinquenti, colpire ogni avversario attraverso ogni mezzo , cannie comprese. Usare i magistrati come arma e emarginare quelli non schierati.
Definire coglione chi li voterà mi pare un minimo.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uno strano paese

Messaggio Da Criceto il Mar Set 08 2009, 15:39

Dato che i coglioni sono numerosissimi..... tale affermazione mi preoccupa moltissimo per le prossime elezioni.
avatar
Criceto

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 13.06.08
Località : Piemonte

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uno strano paese

Messaggio Da Michele DBE il Mer Set 09 2009, 12:55

sinceramente certe visioni su quello che sarà l'Italia futura proprio non le riesco a comprendere, ma ancora di più (a contrario della classe dirigente che quantomeno ha qualche interesse) non capisco i cittadini, me compreso.
Manca un sogno, una visione per un futuro nel quale le cose saranno diverse...

siamo coglioni, bastano 10 giorni di campagna elettorale, puntando all'immediatezza dei problemi per ipnotizzare milioni di persone!

Non ho mai sentito un politico parlare del futuro, dare la propria visione delle cose e prospettare una possibile società basata sui suoi principi (anche se non condivisibili), ma forse colui che lo farà no nsarà mai un politico vero...
avatar
Michele DBE

Messaggi : 918
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 43
Località : Reggio Emilia

Vedi il profilo dell'utente http://michael73.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uno strano paese

Messaggio Da Ospite il Mer Set 09 2009, 21:46


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Uno strano paese

Messaggio Da Ospite il Mer Set 09 2009, 21:50


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Uno strano paese

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum