Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Fast il Mer Set 17 2008, 20:28

Diciamo che se lo avesse colto un ictus nel 1936 (dopo la campagna d'africa)
avrebbe i monumenti nelle piazze d'Italia.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Liutprando il Mer Set 17 2008, 20:31

Mario Giardini ha scritto:
Fast ha scritto:"Chi lo seguì fino alla fine lo fece per dignità, per orgoglio, per fede e va rispettato.
Per dignità, passi. Per orgoglio, non si può seguire fino alla fine un dittatore. Per fede...beh, lasciamo perdere: così si giustificano anche i roghi delle streghe.

Ok.

Poi non è mica vero che avremmo subito la dittatura comunista. Anzi, senza il fascismo saremmo più occidentali di quanto lo siamo ora.
avatar
Liutprando

Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 22.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da sonar il Mer Set 17 2008, 23:30

Mario Giardini ha scritto:
sonar ha scritto:giardini,
se non te ne sei accorto viviamo in un regime.
il regime del dominio televisivo.

Miserabile cialtrone, taci.

taci dillo al tuo televisore che ti domina il cervello.

viviamo in una telecrazia e tu manco te ne accorgi!
altro che comunimo o fascismo.

capitalismo finanziario e telecrazia.
svegliati!
lol!

sonar

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da reny54 il Gio Set 18 2008, 00:55

Giardini ha scritto:Trovo incredibilmente cretina la posizione intellettuale di chi pretende, a 60 anni dalla fine della guerra, di matenere viva la contrapposizione e divisione della razza umana fra fascismo e antifascismo, comunismo e anticomunismo
Sonar parla di telecrazia, ma secondo me non vede che alla fine è questa la scemocrazia spettacolo proposta dal palcoscenico del Paese per sessant’anni ( che con la televisione avrebbero amplificato ? Mi pare che la realtà li ha smentiti ), con i compagni che occupavano il Paese con questa recita mentre altri compagni assumevano il compito di occuparlo economicamente spingendo alla fine verso quel nuovo ismo ( il consumismo ) dove la nuova ideologia cambiava pelle da dittatura del proletariato in dittatura del consumatore : naturalmente comandava il consumatore come in quella precedente comandava il proletario. Ovvero non contava un cazzo.
Insomma valori morali nessuno, ma valori economici come fine. Ad uso privatistico.
E solo a tal fine l’ intellighenzia politica sinistra ( e quanto di quella ex-fascista costituiva quella sinistra ? ) ha cercato di dominare e cristallizzare il passato e la propria sedicente legittima superiorità genetica con la sceneggiata fascismo e antifascismo .. ecc, mentre si impossessava dei cordoni della borsa e del futuro con il proletario-consumatore da tutelare e proteggere, tradotto come il solito pecorone deficiente da dominare.
Lei comandante ha scritto:Sarebbe troppo chiedere di voltare pagina, di smettere di battersi per affermare un -ismo contro l' altro, e di dedicarsi a costruire o a ricostruire il paese, invece di perdere tempo, soldi, pazienza ed energie dietro all' archeologia politica ? Non do il mio cervello in comodato d’ uso gratuito.
Ai politici chiedo solo di occuparsi del Condomio Italia. Tengano i conti in ordine. Spendano le nostre tasse nel miglior modo possibile. Non rubino, se gli riesce. Non voglio altro da loro, non permetto loro di obbligarmi ad altro. Il mondo lo si cambia, lentamente, solo lavorando duro. E cercando d’essere onesti, per quanto ciò è alla portata di essere limitati quali siamo noi.
Quello che sostengo anch' io da sempre.
E pure Silvio ha già risposto alla domanda che lo vorrebbe tirare dietro alle perdite di tempo ( e all’ occupazione di occuparsi dei problemi che forse smonterebbero il castello dell' occupazione presente fino a qualche mese fa ) : " Io non mi occupo di questo, devo lavorare per i problemi degli italiani "
Anche per Silvio
come Lei ha scritto:: dello stato etico vadano ad occuparsi altrove.

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 62
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da peppedrago il Gio Set 18 2008, 01:12

sonar ha scritto:
Mario Giardini ha scritto:
sonar ha scritto:giardini,
se non te ne sei accorto viviamo in un regime.
il regime del dominio televisivo.

Miserabile cialtrone, taci.

taci dillo al tuo televisore che ti domina il cervello.

viviamo in una telecrazia e tu manco te ne accorgi!
altro che comunimo o fascismo.

capitalismo finanziario e telecrazia.
svegliati!
lol!

Sonar
con tutto il rispetto che meriti devo dirti che a volte sei un pò duretto (e non mi riferisco al palo della luce che hai tra le gambe).

Ti metti a parlare di democrazia con gente che
non ha battuto ciglio quando il nano per evitare la galera si è fatto delle leggi su misura
trova del tutto normale la posizione legale di rete4
sostiniene che mani pulite sia stata una bufala
gente che subisce il fascino di un nanetto settantenne pieno di viagra e con i rialzi nelle scarpe.

Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
avatar
peppedrago

Messaggi : 664
Data d'iscrizione : 01.05.08
Località : Manicomio criminale di Montelupo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da reny54 il Gio Set 18 2008, 01:37

peppedrago ha scritto:Sonar,
con tutto il rispetto che meriti devo dirti che a volte sei un pò duretto ( e non mi riferisco al palo della luce che hai tra le gambe ).
Usalo come faccio io : te lo infili da un orecchio e lo fai uscire dall' altro per mantenere il vuoto sgombro da ragnatele : se poi lo tieni lì e spunta da una parte all' altra del faccione lo usiamo per attaccare tutti i panni che dovremo lavare in casa. Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Shocked Shocked Shocked Twisted Evil Razz

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 62
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da aladino il Gio Set 18 2008, 04:13

Liutprando ha scritto:
Mario Giardini ha scritto:
Fast ha scritto:"Chi lo seguì fino alla fine lo fece per dignità, per orgoglio, per fede e va rispettato.
Per dignità, passi. Per orgoglio, non si può seguire fino alla fine un dittatore. Per fede...beh, lasciamo perdere: così si giustificano anche i roghi delle streghe.


Ok.

Poi non è mica vero che avremmo subito la dittatura comunista. Anzi, senza il fascismo saremmo più occidentali di quanto lo siamo ora.

Anche tu cresciuto col Camera Fabietti? Non mi sembrava.......

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da reny54 il Gio Set 18 2008, 10:01

Stamattina D’ Alema parla di pluralismo : come al solito la discussione al loro interno servirebbe per dare più voce ai cittadini, tutte le voci dei cittadini, lontana dalla pratica usata dal Cavaliere che, secondo loro, decide per tutti.
I cittadini, mi pare di poter dire, proprio a causa di questo hanno perso la voce : l' hanno persa nel tentativo di esprimere i loro problemi, che però neanche urlando sono riusciti a farli arrivare sommersi dalla canea e dalla democratica discussione interna in cui si sono azzuffati i loro democratici rappresentanti impegnati nella loro democratica dialettica. Una casbah.
Lì a sinistra uno si alza al mattino e decide quale parte dell’ elettorato sinistro rappresentare : quale deve essere la nuova e diversa sfumatura, recepita dai loro agenti Smith, con cui alimentare l’ odio a Berlusconi. Ma quale politica per i rappresentati ? Anche gli agenti Smith più umani hanno però anche altri problemi e hanno perso la voce nell’ urlarli senza che nessuno li sentisse.
Ancora : Napoli e immondizia. Berlusconi non avrebbe neanche ringraziato il fatto di aver sfruttato tutto il lavoro fatto da altri, cioè da loro : solo che noi, pur neanche avendo capito che avevano scritto il Vangelo secondo Romano, abbiamo visto l’ applicazione della Sharia, delle legge del taglione o la legge del più forte ( camorrista ).
Poi il resto dell’ intervista è di una propaganda e di un stupidità tale … che chiudo il televisore.
La chiudo sulla parola demagogia.
Proprio lui la usa.


Ultima modifica di reny54 il Gio Set 18 2008, 13:34, modificato 2 volte

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 62
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Nazarine il Gio Set 18 2008, 10:52

Non c'è nulla di peggio che cercare di ristrutturare un edificio fatiscente e il mondo, almeno allo stato in cui versa, è ridotto a pezzi.Ci vorrebbe un vento nuovo, qualcosa di rivoluzionario che distruggesse completamente ma pacificamente questo sistema fallimentare per ricostruire meglio quello futuro.

Al momento non cè nè la voglia, nè le idee, nè un nuovo uomo per far questo quindi temo che l'unico cambiamento possibile sia quello portato dalla violenza.
avatar
Nazarine

Messaggi : 3148
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Mario Giardini il Gio Set 18 2008, 19:47

Nazarine ha scritto:Non c'è nulla di peggio che cercare di ristrutturare un edificio fatiscente e il mondo, almeno allo stato in cui versa, è ridotto a pezzi.Ci vorrebbe un vento nuovo, qualcosa di rivoluzionario che distruggesse completamente ma pacificamente questo sistema fallimentare per ricostruire meglio quello futuro.

Al momento non cè nè la voglia, nè le idee, nè un nuovo uomo per far questo quindi temo che l'unico cambiamento possibile sia quello portato dalla violenza.

Naz, non ti sono bastati i venti rivoluzionari e gli uomini del destino del XX secolo? E non ti è bastata la violenza del predetto secolo? Scusa, ma per me la lezione è stata questa (una lezione di tutta la vita): si progredisce col lavoro, con l'onestà (il massimo possibile), spendendo bene (a livello collettivo) le proprie risorse, concordando tutti sui fondamenti essenziali della società (giustizia, sicurezza, ecc). Se c'è concordia su questo, le nazioni si evolvono, si arricchiscono, diventano (lentissimamente) più sagge e più giuste. Se non c'è, e da noi non c'è, allora tutto diventa difficile. Perché le società sono diventate fragili: bastano piccole minoranze per bloccarne i meccanismi essenziali. In Italia i piloti professionisti sono 2600 circa. Insieme possono tutti stare agevolmente in una birreria di Monaco. Eppure sono i grado di bloccare un paese.
avatar
Mario Giardini

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://nullius.myblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da reny54 il Ven Set 19 2008, 02:14

Nazarine ha scritto:Temo che l' unico cambiamento possibile sia quello portato dalla violenza.
Mario Giardini ha scritto:Per me la lezione è stata questa : si progredisce concordando tutti sui fondamenti essenziali della società.
La realtà è che la violenza dello Stato dovrebbe essere solo argine alla violenza del privato.
Diversa è la forza : che secondo me è simile alla severità, e non alla cattiveria, di un professore che spiega la sua materia e pretende dagli alunni rigore, comportamento adeguato e studio della stessa.
E tutti sappiamo come abbiamo sempre ringraziato, anche se a posteriori a volte, quel professore di matematica o di altro che si faceva rispettare e pretendeva dalla classe attenzione e studio.
Oggi per la maggior parte dei genitori questa severità, non cattiveria, sarebbe imputabile come indebita pressione psicologica nei confronti di un minore tale da indurre turbe psichiche con danni permanenti. Da denuncia.
Berlusconi dovrebbe essere tatcherianamente forte : lui è nel giusto. E questa è già una forza.
Capisco che lui deve resistere al vomito da cui mi sento prendere io, adesso, guardando Porta a Porta, nel sentire i sindacati che difendono l’ indifendibile, dove nell’ indifendibile ci sono dentro loro, e nel sentire Fassino che non mi va neanche di aggettivare anche se era tutto sommato uno che una volta rispettavo, ma che è da un po’ di tempo che mi dà l’ idea di un verme in contorsioni convulsive tendenti al blocco mentale.
Quindi Silvio deve portare molta pazienza, ma deve essere forte, quale è, e la violenza, nel senso di difesa dall’ offesa, la dovrà far usare contro chi sicuramente vorrà provocare manifestazioni tali da provocare il blocco del Paese.

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 62
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da sonar il Ven Set 19 2008, 05:27

berlusconi tatcheriano?
berlusconi semina vento e raccoglie la tempesta che si merita.
il suo è il governo degli annunci:
annuncia la risoluzione del problema dei rifiuti in campania.
in realtà ha solo tolto i rifiuti dalla strada militarizzando il territorio.
i rifiuti sono stoccati in discariche o smaltiti altrove.

annuncia la soluzione alitalia e gli scoppia tra le mani.
un piano industriale di cartapesta (basato sulla linate-fiumicino a 1 anno dall'apertura dell'alta velocità milano-roma:solo un cretino ci può credere)
in cambio di favori sulle autostrade a benetton e favori sull'èxpo a tutti gli altri "capitani coraggiosi".

va a san giuliano a inaugurare la scuola dove ancora la gente vive nelle baracche.

il re è nudo.


lol!

sonar

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da reny54 il Ven Set 19 2008, 10:19

sonar ha scritto:Berlusconi semina vento e raccoglie la tempesta ..
Berlusconi sta portando tempesta in mezzo a coloro che hanno creato il deserto intorno alle proprie oasi protette e che stanno dimostrando che per loro è
preferibile l’ implosione che inghiotte tutti piuttosto che ragionare in termini di recupero dalla desertificazione del resto del territorio dove tutti gli altri cominciano a vivere sempre più precariamente. Sad
sonar ha scritto:Il re è nudo.
Hai comperato quegli occhiali di una volta che ti promettevano di vedere le persone nude ?
Sei eccitato ? Sei nervoso perché vorresti fargli un pompino, ma non c’è speranza ? lol!
Buona giornata.

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 62
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Mario Giardini il Ven Set 19 2008, 21:58

aladino ha scritto:
Liutprando ha scritto:
Mario Giardini ha scritto:
Fast ha scritto:"Chi lo seguì fino alla fine lo fece per dignità, per orgoglio, per fede e va rispettato.
Per dignità, passi. Per orgoglio, non si può seguire fino alla fine un dittatore. Per fede...beh, lasciamo perdere: così si giustificano anche i roghi delle streghe.


Ok.

Poi non è mica vero che avremmo subito la dittatura comunista. Anzi, senza il fascismo saremmo più occidentali di quanto lo siamo ora.

Anche tu cresciuto col Camera Fabietti? Non mi sembrava.......

Caro Al, è stata la guerra di Hitler e di Mussolini a portare nel cuore dell'Europa l'Armata Rossa.
avatar
Mario Giardini

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://nullius.myblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Fast il Ven Set 19 2008, 22:03

Non è che i comunismi non vi fossero in Europa prima di Hitler, mMussolini o la guerra.
Non è che i vari comunismi europei non fossero che cinghie di trasmissione degli interessi sovietici.
Ora se vogliamo analizzare la storia facciamolo in maniera serena e corretta.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Mario Giardini il Ven Set 19 2008, 23:54

Fast ha scritto:Non è che i comunismi non vi fossero in Europa prima di Hitler, mMussolini o la guerra.
Non è che i vari comunismi europei non fossero che cinghie di trasmissione degli interessi sovietici.
Ora se vogliamo analizzare la storia facciamolo in maniera serena e corretta.

Certo che sì. Fino al '41 l'unico paese comunista del mondo era URSS. E dopo la guerra, vogliamo contarli?
avatar
Mario Giardini

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://nullius.myblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da sonar il Sab Set 20 2008, 00:40

giardini, veniamo all'oggi.
l'unico ismo che sta distruggendo il mondo, ripeto, è il capitalismo
lol!
al primo posto nel fatturato c'è l'industria delle armi
al secondo posto il petrolio
al terzo posto la droga
poi vengono le mafie e le ecomafie che hanno infiltrato la finanza.

questi sono i veri nemici, altro che i vostri -ismi
lol!

sonar

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da reny54 il Sab Set 20 2008, 02:47

sonar ha scritto:Veniamo all' oggi :
al primo posto nel fatturato c' è l' industria delle armi,
al secondo posto il petrolio,
al terzo posto la droga,
poi vengono le mafie e le ecomafie che hanno infiltrato la finanza.
Tutta imprenditoria proveniente soprattutto da paesi antidemocratici che si oppongono al, molto da emendare, mondo civilizzato capitalista.
Aiutiamolo, salviamolo : anche da se stesso.
Viva il capitalismo. Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 62
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Fast il Sab Set 20 2008, 08:24

Comandante: avesse vinto l'Asse quanti paesi fascisti vi sarebbero stati?
Il regionamento è leggermente capzioso.
Tra le due guerre il comunismo era potenzialmente pericoloso in molti paesi,i movimenti comunisti eversivi erano estremamente attivi. Il fascismo fu sia reazione al pericolo che tentativo di svuotare il mare socialista attraverso una "Via nazionale al socialismo".Con sistemi violenti, indubbiamente, con una visione totalitaria anche: ma i tempi erano ovunque meno sensibili dei nostri.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Ishtar il Sab Set 20 2008, 15:01

E' proprio il fatto di analizzare la storia in maniera serena e corretta che manca. Si condanna il fascismo. Benissimo, perfettamente consapevoli dei danni che si sono arrecati al paese in seguito alle scelte del suo leader. Ma si abbia la stessa ampiezza di vedute e oggettività sull'antifascismo. Vogliamo essere moderni? Vogliamo essere fuori dagli -ismi e da una visione ormai obsoleta della politica? Non si faccia allora apologia dell'antifascismo. Non si faccia apologia del capitalismo, del mercatismo e di un liberismo selvaggio. Si tratta di essere onesti con se stessi prima di tutto. E non abbiamo bisogno di aspettare 50 anni per sapere dove anche queste pseudo-democrazie ci porteranno.
avatar
Ishtar

Messaggi : 1326
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da aladino il Sab Set 20 2008, 19:25

Noi lo avevamo in casa nel '19, e' il Pelato ce lo ha risparmiato fino al '45....
That's all.

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Mario Giardini il Sab Set 20 2008, 21:03

Fast ha scritto:Comandante: avesse vinto l'Asse quanti paesi fascisti vi sarebbero stati?
Il regionamento è leggermente capzioso.
Tra le due guerre il comunismo era potenzialmente pericoloso in molti paesi,i movimenti comunisti eversivi erano estremamente attivi. Il fascismo fu sia reazione al pericolo che tentativo di svuotare il mare socialista attraverso una "Via nazionale al socialismo".Con sistemi violenti, indubbiamente, con una visione totalitaria anche: ma i tempi erano ovunque meno sensibili dei nostri.
Molti. Ma c'è una differenza. Russia e America erano rimaste fuori dal conflitto. Fu Hitler a tirar dentro la Russia. Per quanto riguarda il "pericolo rosso" ho qualche dubbio, e comunque il punto mi sembra inessenziale.
Per quello che mi riguarda, nazismo, fascismo, comunismo e tutti gli -ismi che hanno come finalità quella di "cambiare l'uomo" incorporano un principio totalitario che necessariamente viene fuori, senza eccezioni, con le conseguenze, tragiche, che abbiamo visto nel secolo scorso.
E' questo che io rifiuto: che un certo numero di individui si autonomino "salvatori" dell'umanità. E che vogliano salvare anche me, anche se io non voglio, anche con la forza.
avatar
Mario Giardini

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://nullius.myblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Fast il Sab Set 20 2008, 22:08

Non si preocupi comandante, quando prenderò il potere a lei non la salvo! Twisted Evil
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Mario Giardini il Sab Set 20 2008, 22:09

Fast ha scritto:Non si preocupi comandante, quando prenderò il potere a lei non la salvo! Twisted Evil

Grazie. Com'è buono lei.
avatar
Mario Giardini

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://nullius.myblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non si può (e perché alcuni cittadini non sopportano più -ismo alcuno)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum