La legge Carfagna.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La legge Carfagna.

Messaggio Da Fast il Gio Set 11 2008, 16:10

In Italia prostituirsi non è reato. La legge n.75/1958 Merlin ha chiuso le case di tolleranza. Divieto di qualsiasi attività tesa a consentire, favorire, agevolare la prostituzione. Depenalizzato dal 1999 l’adescamento a illecito amministrativo.
In Olanda la prostituzione è legale e ciò a partire addirittura dal 1815. Dal 2000 sono diventati legali anche i locali dove esercitarla. Sono anche disponibili undici zone speciali, dove le professioniste del sesso lavorano all’aperto. Guai però a lavorare fuori da queste zone: la polizia potrebbe anche arrestarle. Le prostitute per essere in regola debbono anche pagare le tasse.
In Belgio la prostituzione è legale fin dal 1948, ma può essere perseguita se turba l’ordine pubblico. Punito anche lo sfruttamento. Generalmente la maggior parte dell’attività economica legata al sesso si svolge in bar a luci rosse e case private. Le prostitute debbono essere in regola anche con il fisco proprio come delle lavoratici autonome e possono godere anche di assistenza sociale.
In Germania occorre fare riferimento a una legge che legalizza l’attività di circa 400.000 lavoratrici del sesso assegnando alle prostitute tutte le garanzie assicurative in materia di malattia, disoccupazione e pensione. Il favoreggiamento non è punibile (sempre che non vi sia sfruttamento) e l’attività dei locali ad hoc è considerata lecita.
In Austria la prostituzione è consentita nelle case chiuse ed è obbligatoria una registrazione di esercizio. All’aperto è tollerata in alcune aree urbane ed extra-urbane.
In Svizzera la prostituzione è legale; nel Cantone Ticino viene anche esercitata all’interno di bar-alberghi. La normativa prevede anche la patente per affittacamere e la registrazione.
In Gran Bretagna la prostituzione non è illegale ma è vietato l’adescamento e lo sfruttamento. Il lavoro si svolge prevalentemente in locali e abitazioni private, ma anche in strada.
Le case chiuse in Spagna sono illegali dal 1956 anche se di fatto si sono trasformate in "club". Dal 1995 la legge non vieta la prostituzione, ma punisce chi ricatta e sfrutta le prostitute.
Le case di tolleranza in Francia sono state chiuse nel 1946 con la legge Marthe Richard che non considera reato la prostituzione sulle strade. Il meretricio viene definito come un’attività che viola la tranquillità e l’ordine pubblicò ed è per questo che si prevedono sanzioni contro l’adescamento e i clienti.
In Grecia le prostitute debbono iscriversi in appositi registri e sottoporsi a visite mediche periodiche che autorizzano a svolgere il lavoro in veste quasi ufficiale.
La Svezia, risulta uno dei Paesi europei più severi nei confronti del sesso a pagamento. Anche se non lo considera un reato, una legge in vigore dal gennaio 1999 ha introdotto le maniere forti nei confronti dei clienti. Se colti in flagrante rischiano da sei mesi a un anno di carcere. Non sono punibili le prostitute, ma è sanzionato l’adescamento, sia se compiuto da chi vuole vendere la prestazione sessuale sia se compiuto da chi la vuole comprare.
In Irlanda la prostituzione è invece considerata un reato. Niente case chiuse dunque e sono previste ammende ed arresto sia per le prostitute sia per i clienti.
Le varie norme europee sulla prostituzione dimostrano che la legge oggi presentata è perfetamente compatibile con quelle già esistenti in altri paesi.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Ospite il Gio Set 11 2008, 16:50

e perchè?

vi era qualche dubbio che fast e il 99% di questo forum sarebbero stati d'accordo con questa ennesima legge vergognosa?

ed infatti il post di peppedrago è stato cancellato mentre questo è in bella evidenza.......

L'italia è l'unico paese al mondo in cui si vuole vietare la prostituzione in strada ma non si regolamenta in alcun modo quella nella case........dove tra l'altro avvengono i meggiori reati.......

Atteggiamento tipico degli ipocriti.......dei perbenisti.......dei bigotti.......

tale popolo tale governo......

Il problema non lo si affronta ma lo si nasconde.........un po come per i rifiuti.......

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Fast il Gio Set 11 2008, 16:53

Vedi Hanna Montana, il post di Peppe ed i tuoi sono post di maleducati. usare gli insulti sperando che le urla diano ragione non serve. Argomnentate se vate argomenti. hai letto le norme di altri paesi? trovi molte differenze? In cosa non sei d'accordo? perchè? Cosa proponi? In modo garbato e discorsivo. Altrimenti taci. E va a ballare.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Ospite il Gio Set 11 2008, 17:00

l'ho scritto dall'altra parte del forum..........

ma comunque non mi sembra che tu abbia argomentato oltre a dichiararti favorevole......e su questo c'erano pochi dubbi.......

Ribadisco: popolo e governo di ipocriti...........perbenisti.........bigotti........

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da fabio il Gio Set 11 2008, 17:03

io credo che se ci fossero le case chiuse
ci sarebbero meno stupri.

sarebbero lo sfogo di gente che non riesce ad avere un approccio normale
col gentil sesso ; dei mariti che si son rotti i maroni delle moine che devono fare alle
mogli che non cucinano

ecc.. ecc..
avatar
fabio

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da gbg il Gio Set 11 2008, 17:09

Quale delle soluzioni adottate in altri paesi sceglieresti, Fast?
Mi sembra che la situazione da noi sia la peggiore.
avatar
gbg
Admin

Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 29.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://giordanobrunoguerri.tribunalibera.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da peppedrago il Gio Set 11 2008, 17:52

Fast
vorrei risponderti ma a quanto pare, su questo argomento non mi è possibile esprimermi.

Comunque, si, hai ragione su tutto, parole sante le tue, sono daccordo !!!!!

Contento ?????

y
avatar
peppedrago

Messaggi : 664
Data d'iscrizione : 01.05.08
Località : Manicomio criminale di Montelupo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Ospite il Gio Set 11 2008, 17:55

La cosa assurda è che la condanna più alta se la becca il cliente.
Dovrebbero imparare a capire,ma tanto lo hanno già capito,che se tu metti una fragola dinanzi ad un affamato ci sono alte probabilità che questo si butti sulla fragola.
Spero abbiate capito la metafora.
Legalizziamo,Legalizziamo,Legalizziamo.
Niente Papponi,
Niente prostitute dietro le frasche dinanzi ai bambini,
Pagate le tasse.
Il paese sarebbe più bello,elegante e forse più credente se non ci fosse il blasfemo concordato oramai divenuto solo un associazione di soldi tra stato e chiesa (altro che Dio e Gesù...in vaticano non se li ricordano più)...)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Fast il Gio Set 11 2008, 18:56

gbg ha scritto:Quale delle soluzioni adottate in altri paesi sceglieresti, Fast?
Mi sembra che la situazione da noi sia la peggiore.

La legge Tedesca.
Da noi esiste una ipocrisia di fondo, quella che permetteva ai preti di passare dalla porta posteriore dei casini.
Esiste un problema: quello dell'esibizione ( ed a volte della prepotenza)con la quale le puttane occupano intere zone cittadine.
certo accanto ai divieti bisognerebbe anche stabilire regole e permessi.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da gbg il Gio Set 11 2008, 21:17

Mi avete convinto: domani, mio articolo sul tema. queen
avatar
gbg
Admin

Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 29.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://giordanobrunoguerri.tribunalibera.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Mario Giardini il Gio Set 11 2008, 21:27

Vietare la prostituzione è una ovvia stupidaggine. Regolamentarla, togliendola dalle strade, e punendo lo sfruttamento o l'incitazione, mi sembra il minimo. Tuttavia, il timore è che, come al solito, fatta la legge dove si stabiliscono i sacri principi, poi ci si dimentichi che ci sono delle cose da fare, in primis vigilare che la legge venga rispettata. Non è secondario il problema di dove le prostitute dovrebbero esercitare: a casa propria mi sembra improponibile: ve l'immaginate una brasiliana al piano di sopra? In apposite zone? Certo: ma non sarei felice che qualcuno costruisse un postribolo di fronte a casa mia. Oltretutto, mi danneggerebbe economicamente: chi comprerebbe un appartamento di fronte ad un casino? Insomma, come al solito oltre ai principi ci vorrebbe il "manuale di istruzioni per l'uso". Se stiamo ai precedenti, si farà di sicuro la legge, ma non il manuale.
avatar
Mario Giardini

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://nullius.myblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Fast il Gio Set 11 2008, 21:36

E su questo concordo: ma se fanno una legge io propongo di comprare un motel. cerco soci.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Mario Giardini il Gio Set 11 2008, 21:40

Fast ha scritto:E su questo concordo: ma se fanno una legge io propongo di comprare un motel. cerco soci.

Compriamolo in Brasile. Ho intenzione di investire qualche soldino laggiù.
avatar
Mario Giardini

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://nullius.myblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da malcolm il Gio Set 11 2008, 21:44

Solo lo Stato perfetto (che non esiste) ha un piano per ogni cosa. Regolamenta, pianifica, ecc. Nella realtà bisogna affrontare le emergenze.

malcolm

Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 18.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Fast il Gio Set 11 2008, 21:49

Bene comandante, e ruotiamo le quindicine. Brasiliane qui e italiane la.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Ishtar il Gio Set 11 2008, 23:16

Sono per la riapertura delle case. Non mi disturberebbe averne una anche nel palazzo. Preferisco saperlo e sapere che ci sono controlli e leggi, piuttosto che vedere l'andirivieni del mio vicino che con fratello e padre si dividono un appartamento per portarci le ragazze notte e giorno.
Non appena riabilitata la possibilità creo subito una società con un'amica medico e un'altra psicologa e ci mettiamo a gestire una casa d'appuntamenti.
A fast la contabilità Wink
avatar
Ishtar

Messaggi : 1326
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Ospite il Ven Set 12 2008, 00:22

In conclusione,per farla breve,la Carfagna stimolerà il "pompino dietro la frasca".
Si perchè tanto il cliente scenderà dalla macchina e se la scoperà nel vialotto o dietro l'apposito benzinaio.
Fatta la legge trovato l'inganno........

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Ospite il Ven Set 12 2008, 00:50

Mario Giardini ha scritto:
Fast ha scritto:E su questo concordo: ma se fanno una legge io propongo di comprare un motel. cerco soci.

Compriamolo in Brasile. Ho intenzione di investire qualche soldino laggiù.


Sono pronto.
Si parte Da Malpensa o Fiumicino ?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da aladino il Ven Set 12 2008, 01:17

Un immondo e dispotico matriarcato chiede la testa dei puttanieri.....sperando , come a miei tempi, di prendere gli uccelli per fame.....poveri uomini ( lo do al gatto ,semmai...)

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Cagliostro49 il Sab Set 20 2008, 20:55

""...La legge Tedesca..........Da noi esiste una ipocrisia di fondo, quella che permetteva ai preti di passare dalla porta posteriore dei casini....""

Ovvio caro Spartano. La nostra ipocrisia di fondo è di estrazione & tipo vaticana,senza la quale si potrebbe adottare il PUFF tedesco. Anche l'osservazione del Comandante Giardini è valida,ma credo che dopo un ovvio scotto da pagare alla innovazione,si riuscirà a salvare la capra del puttanismo coni càvoli dei condòmini.

Mi raccontavano che nei casinò di un certo livello ( ricordo ai giovani che le maison si distinguèvano in base al prezzo ) allorchè la maitresse suonava il campanello, tutti gli òspiti e le "signorine" dovèvano ritirarsi per lasciare il trànsito lìbero e riservato a personaggi di alta caratura il cui anonimato doveva èssere garantito.

Prelati,sacerdoti,politici in vista,magistrati,ufficiali etc............... della serie : i casini èrano una cosa seria !
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La legge Carfagna.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum