Il nuovo "stato etico".

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da Fast il Gio Ago 28 2008, 14:44

Superando di un balzo lo stato etico di gentiliana memoria, lo stato etico moderno non vuol più essere maestro di vita ed incarnazione della moralità. Non è più compito dello stato, seguendo le ideee di Hegel, insegnare arte , religione o filosofia.Non più un indicatore di valore ormai retrodatati, basta con quella parte di filosofia che studia la condotta dell'uomo, basta con i criteri morali con i quali si valutavano scelte e comportamenti.
Il Nuovo Stato Etico è una enorme Beauty Farm, un salone di bellezza, un distributore di healt and security.
Chi se ne frega se leggi o se ti masturbi su film porno importante è che tu non fumi. Che importa se la tua moralità è elastica come il cervello di Veltroni, importante è che tu non sia grasso:
Fatti non fosti a viver come bruti ma a seguir virtute e conoscenza è ormai superato: ignoranto ma smilzi, capre ma salutiste, stupidi ma con corpi tonici.
il nuovo stato etico sarà guardiano dei corpi , che in essi vi siano anime morte sarà importante?.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da Paolo il Gio Ago 28 2008, 15:11

purchè i morti gridino contro il regime, Berluska ed il fascismo Twisted Evil

il resto non è così importante Cool
avatar
Paolo

Messaggi : 511
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da reny54 il Gio Ago 28 2008, 15:24

In Urss, dallo stato etico, per dimenticare, sono passati allo stato etilico. Un popolo di ubriachi e impregnati di vodka.
Alla fine i sovietici, dopo aver perso la vecchia fibra naturale sono passati allo stato acrilico : una serie di zombie a fibra artificiale. Uomini nuovi però. Non di zecca magari, ma di sartoria industriale si. Very Happy Very Happy Very Happy

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 63
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da Chiara il Gio Ago 28 2008, 16:14

Fast, mamma mia che visione apocalittica. Non è da te.
avatar
Chiara

Messaggi : 1057
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da fabio il Gio Ago 28 2008, 17:07

e volta nostra poppa al mattino dei remi facemmo ali al folle volo....
(questi sono i versi che Mussolini scelse come migliori della Divina Commedia)

Certo che stabilire il piatto di pasta asciutta non deve superare il peso stabilito dal governo ..... azz
io mangio 2 fettine di salame, un primo, un secondo con contorno, un pezzettino di cacio,un frutto, un dolcetto
un bicchiere d'acqua e 2 di vino ..... cosa mi volete togliere.... e sto bene e non mi ammalo mai , non peso sull'azienda sanitaria
avatar
fabio

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da Cagliostro49 il Sab Set 13 2008, 19:14

Chiara ha scritto:Fast, mamma mia che visione apocalittica. Non è da te.

Davanzale
perchè apocalittica ? E' solo la nuda e cruda civiltà dell'apparire e non dell'èssere. Forse tu essendo troppo giovane, ne sei parte integrante,perciò non te ne accorgi. Niente di personale ovvio,si parla a livello generazionale-sociologico.

A differenza della nostra generazione che per ovvi motivi,percepisce la diversa velocità e qualità.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da Farfalla il Dom Set 14 2008, 01:03

reny54 ha scritto:In Urss, dallo stato etico, per dimenticare, sono passati allo stato etilico. Un popolo di ubriachi e impregnati di vodka.
Alla fine i sovietici, dopo aver perso la vecchia fibra naturale sono passati allo stato acrilico : una serie di zombie a fibra artificiale. Uomini nuovi però. Non di zecca magari, ma di sartoria industriale si. Very Happy Very Happy Very Happy

...e nonostante tutto ciò orrore tanti imprenditori italiani, grandi e piccoli, vanno li...si sacrificano per il business...poverini...
chissà che tortura! come hai fatto a sopravvivere Reny? (spero che parli per esperienza diretta, non su base dei titoli dei giornali italiani)

Farfalla

Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 10.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da aladino il Dom Set 14 2008, 03:15

L' errore e' stata l' eccessiva condiscendenza quando Brutopia e' collassata.
Seguendo i nobili principi del rimpianto Presidente Mao, "bisogna bastonare il cane che affoga"
Gli abbiamo mandato una montagna di Chappy ed eccolo qui' di nuovo rinvigorito a mostrare i denti ( un po' ingialliti, ma sempre
temibili)

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il nuovo "stato etico".

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum