La guerra civile spacciata per resistenza....

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da Ospite il Ven Ago 08 2008, 10:32

Bambini, leggetevi "Piazzale Loreto" di Silvio Bertoldi e forse imparerete qualcosa.
Così poi la pianterete di sparare cazzate di fatti che non conoscete e di cui avete appreso qualcosa dalle segreterie dei partiti.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da Cagliostro49 il Ven Ago 08 2008, 13:27

Basterebbe chièdere ai coglioncelli se sono al corrente di quanto tempo ci misero gli Alleati a decidersi di entrare a Roma.....

ma ha ragione l'Oberst nonno Aladinen : a voi vi hanno appioppato la Storia di Salgari..............
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da aladino il Ven Ago 08 2008, 16:28

[quote="peppedrago"][quote="sarugia"]Fast, puoi ripeterlo a gran voce: comunisti furono i liberatori d'Italia, furono quasi solo comunisti, uomini che immaginavano per l'Italia un futuro di speranza, di eguaglianza.

(....)
Mio nonno era costruttore, fece il porto di Taranto, tanto per intenderci, durante il fascismo a causa delle sue idee politiche dovette smettere di lavorare e per 20 anni non guadagnò nulla, fu emarginato, deriso, annullato come uomo.
Era un uomo vero, una delle persone più in vista della comunità, integro ed onesto fino al midollo, odiava esibire il danaro e conduceva una vita di lavoro, onesto e dignitoso.
Fu ridotto ad una larva, a un mentecatto, mi hanno raccontato che a casa spesso piangeva di rabbia.
Doveva campare nove figli e una moglie.
Lui era di un'altro stampo, e alla fine dell'incubo fascista non portò rancore, si rim
ise a lavorare e ricostruì una fortuna.

Dimmi dove e' sepolto e verro' a portargli un fiore, non scherzo.....
Questi Italiani devono additati come esempio per tutti, e dovremmo imparare a ragionare tutti in questo modo.....

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da fabio il Sab Ago 09 2008, 10:48

ok domando : SIAMO ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI ?
avatar
fabio

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da peppedrago il Sab Ago 09 2008, 11:33

Cagliostro49 ha scritto:
Andrea Beggi ha scritto:
peppedrago ha scritto:
sarugia ha scritto:Fast, puoi ripeterlo a gran voce: comunisti furono i liberatori d'Italia, furono quasi solo comunisti, uomini che immaginavano per l'Italia un futuro di speranza, di eguaglianza.

Per 22 anni il dittatore crasso aveva violentato la penisola, aveva processato i suoi oppositori tramite tribunali speciali, aveva mandato sicari in giro per mezza Europa a far fuori gli oppositori, aveva incarcerato Gramsci ( senza però impedirgli, dal carcere, di scrivere su carta sbiadita la migliore opera politico-sociale italiana del XX secolo, i Quaderni), aveva ridotto l'Italia alla miseranda pratica di un colonialismo becero e genocida.

Questo è il crinale, da 60 anni, e non ce ne libereremo mai: da una parte quelli che, con patetiche scuse e revisionismi, cercano di parificare il non accostabile; dall'altra coloro che si considerano eredi del miglior pezzo di storia d'Italia, il 1943-45, il momento del riscatto.

Viva Antonio Gramsci, Viva Giacomo Matteotti, Viva Carlo Rosselli.

Questo è il Sarugia che ci piace ricordare, lucido, perentorio, combattivo.

Mio nonno era costruttore, fece il porto di Taranto, tanto per intenderci, durante il fascismo a causa delle sue idee politiche dovette smettere di lavorare e per 20 anni non guadagnò nulla, fu emarginato, deriso, annullato come uomo.
Era un uomo vero, una delle persone più in vista della comunità, integro ed onesto fino al midollo, odiava esibire il danaro e conduceva una vita di lavoro, onesto e dignitoso.
Fu ridotto ad una larva, a un mentecatto, mi hanno raccontato che a casa spesso piangeva di rabbia.
Doveva campare nove figli e una moglie.
Lui era di un'altro stampo, e alla fine dell'incubo fascista non portò rancore, si rimise a lavorare e ricostruì una fortuna.
Io al posto suo sarei andato con un coltello, casa per casa, a sgozzare i criminali che lo meritavano e i loro amici.
Col coltello, non avrebbero meritato un colpo di pistola !
BASTARDI !!!

F
Mi dispiace ma non somigli tuo nonno. Sarebbe stata una bella cosa.

Ma finitela di dire boiate ! Anche mio nonno fu antifascista,ma non comunista,però si faceva i cazzi suoi e non rompeva i coglioni a nessuno e nessuno li ruppe a lui,rosicava solo in casa,non si fece mai alcuna tèssera,e ha fatto il boscaiolo per tutta la vita.

E quando mio padre partì per l'Africa,gli disse di onorare la bandiera. Siete solo dei molluschi. Piuttosto,ricostituite il club del Cottolengo : il segretario sta scalpitando,ora che è tornato pure il terzo coglione ! tongue

Cagliostro, cerco di spiegarti
OGGI, che come è noto, siamo nella peggiore democrazia possibile, se vai al comune per chiedere un qualsiasi permesso e sei dichiaratamente " nemico politico", la licenza o permesso te la danno invece che nei soliti 3/4 mesi (in Germania ci mettono una settimana) in qualche anno, e ti bloccano i lavori, poi, naturalmente paghi sottobanco e tutto si velocizza.
Ai tempi del criminale di guerra e stragista Mussolini, se non eri fascista ed eri un imprenditore, se ti recavi al comune per una licenza si rotolavano per terra dalle risate fino a pisciarsi sotto.
E' logico che se eri un eremita e mangiavi merda di animali selvatici il regime non poteva farti un cazzo.
Cerca di usare il cervello anche quando ragioni, non solo coi pendolini e i tarocchi !!!

Razz Razz Razz

F
avatar
peppedrago

Messaggi : 664
Data d'iscrizione : 01.05.08
Località : Manicomio criminale di Montelupo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da Cagliostro49 il Sab Ago 09 2008, 20:42

Bestia : qualunque regime ti mette i bastoni trra le ruote se non appartieni al partito di governo. Il Fascismo non faceva eccezione,solo che lo faceva alla sua maniera,ma i diritti e lo stato sociale,fùrono una conquista per i lavoratori i quali sotto la sferza della monarchìa, èrano poco più che paria senza diritti.

Magari tuo nonno poteva emigrare in Russia : là di sicuro avrebbe trovato tutte le porte aperete,comprese quelle della Siberia. altro che qualche igiènica purga di olio di rìcino.........Ma siccome sei un caprone,tutto ciò per te è assurdo !

In quanto alla merda degli animali selvatici,è chiaro che è stata l'alimentazione dei TUOI progenitori dei quali sei l'inevitàbile incidente biologico. Impara un pò di Storia patria e un pò di educazione,cialtrone ! Non stai parlando con qualche tuo collega del club del Cottolengo.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da aladino il Sab Ago 09 2008, 22:17

visto che hanno fatto centomila, potevano fare fuori anche un certo maro' torinese.
Ci saremmo risparmiati un certa paternita', ( visto che è lo stesso interessato a sostenere che non gliene sarebbe fregato niente...)


Se solo fossero conseguenti, dopo certe forcaiole premesse.....

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da Cagliostro49 il Dom Ago 17 2008, 23:07

aladino ha scritto:visto che hanno fatto centomila, potevano fare fuori anche un certo maro' torinese.
Ci saremmo risparmiati un certa paternita', ( visto che è lo stesso interessato a sostenere che non gliene sarebbe fregato niente...)


Se solo fossero conseguenti, dopo certe forcaiole premesse.....

Perciò sono dei quacquaracquà............. Laughing
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da aladino il Lun Ago 18 2008, 06:07

Paternita'?
Mi corrreggo: Nonnita' ( apprendo ora) ...ma si puo' dire?

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La guerra civile spacciata per resistenza....

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum