Fatti e non pugnette.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Fatti e non pugnette.

Messaggio Da Fast il Mar Ago 05 2008, 09:07

CALDEROLI E BRUNETTA HANNO SPARATO A SALVE… SLITTA AL 2009 IL PROGETTO DI CHIUDERE GLI ENTI INUTILI…TROPPI CONTENZIOSI IN CORSO, COME SE NON SI FOSSE SAPUTO GIA’ PRIMA…SE FACESSERO MENO ANNUNCI NON SAREBBE MEGLIO?
Tra il dire e il fare una volta c’era di mezzo il mare, secondo un proverbio popolare. Nei tempi moderni, in cui il mare viene trapassato rapidamente, forse rimane, come unico ostacolo, la politica italiana, sempre più facile alle promesse e agli annunci e un po’ meno ai fatti concreti. Una riprova l’abbiamo avuta in questi giorni in Parlamento, con l’approvazione della Finanziaria, dove nella prima bozza, quella del 25 giugno, veniva inserito un articolo sulla soppressione degli enti inutili. Si diceva infatti che “gli enti pubblici non economici con meno di 50 dipendenti sarebbero stati soppressi 60 giorni dopo l’entrata in vigore della norma, ad eccezione di ordini professionali, federazioni sportive, enti parco ed enti di ricerca, oltre a quelli eventualmente salvati per decisione ministeriale”.
Si faceva poi un esplicito riferimento agli 11 indicati dal centrosinistra di Prodi, con l’aggiunta di altri 3, che sarebbero dovuti scomparire in ogni caso e subito. Per gli altri, quelli sopra i 50 dipendenti che non avrebbero provveduto a mettersi in ordine, la chiusura era prevista per il 31 dicembre. Senonchè dalla politica degli annunci facili e generalizzati si è dovuti passare alle lamentele ed emendamenti vari, fino a stabilire una istruttoria per capire dove e come procedere, fino al testo definito, approvato due giorni fa e che di fatto rimanda tutto, come era prevedibile.
Il termine passa infatti da 60 a 90 giorni, per la maggior parte slitta fino a marzo 2009. Esentate dalla soppressione le Autorità portuali che continueranno ad esistere, cosi come gli enti “la cui funzione consiste nella conservazione e nella memoria della resistenza e delle deportazioni”. Scomparsa anche la eliminazione promessa dei 14 Enti ormai condannati, slittano pure loro.
Li ricordiamo, per capire quanto siano “attuali”: l’Unione nazionale ufficiali in congedo, l’Opera nazionale per i figli degli aviatori, il Pio Istituto elemosiniere, il Comitato per la partecipazione italiana alla stabilizzazione dei Balcani, l’Unione Accademica nazionale, l’Istituto agronomico per l’oltremare, l’Ente opere laiche palatine pugliesi, l’Unione italiana tiro a segno, l’Ente italiano Montagna, la Fondazione Vittoriale degli italiani, l’Ente irriguo umbro-toscano, l’Istituto di beneficenza Vittorio Emanuele III, l’Istituto italiano per l’Africa e l’Oriente, l’Ente per l’irrigazione in Puglia, Basilicata e Irpinia.
Non dimentichiamo che questa storia degli enti inutili non è certo una scoperta di Brunetta e Calderoli, sono strutture sopravvissute a decenni di inconcludenza e ancora finanziate con denaro pubblico, alcune con debiti pesanti sulle spalle. La prima legge per cancellarli risale al 1956 e Padoa Schioppa, nella precedente legislatura, ne aveva individuato 130 come da chiudere.
Quello che emerge in realtà è che il vero problema sono le pendenze, ovvero i contenziosi che questi Enti inutili hanno ancora in corso. Con una causa ancora in atto, infatti, la loro soppressione non è possibile e la giustizia italiana è noto per la sua “velocità”. Secondo la Corte dei Conti, nel 2006, erano ancora 20mila le pratiche di questo tipo irrisolte. Basti l’esempio dell’Inam, sciolto nel 1977 con la nascita del Servizi Sanitario nazionale e il passaggio di competenze all’Inps: dopo 29 anni il fascicolo di liquidazione non si è ancora riuscito a chiudere.
Per questo sarebbe opportuno maggiore realismo da parte di Calderoli: meglio lavorare in silenzio, invece che praticare la politica degli annunci e delle autocelebrazioni da “smargiassi”, che alla lunga non paga. Se poi qualcuno deve giustificare l’esistenza del proprio Ministero … in effetti, l’impresa diventa difficile.

(da destradipopolo)
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fatti e non pugnette.

Messaggio Da Liutprando il Mar Ago 05 2008, 10:13

Il fatto che qualcuno, non l'unico, non il primo, annunciasse la volontà di rimediare a decenni di irrazionale gestione del danaro del contribuente e non vi riesca, credo debba far ragionare sul valore dei presupposti che impediscono l'agire virtuoso più che il metodo comunicativo di chi ha espresso tale volontà.

Che la Costituzione sia da riscrivere?
avatar
Liutprando

Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 22.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fatti e non pugnette.

Messaggio Da reny54 il Mar Ago 05 2008, 10:37

Più che giusto tenerli " amorevolmente " sotto
tiro.
D' altronde per abbattere ( abbattere ? almeno cominciare a migliorare ) un
sistema fatto di un coacervo di bocche da idrovora ce ne vuole ; e giustamente
questo obiettivo dovrebbe essere perseguito come lotta feroce e nell' ombra
simile a quella che si deve attuare quando lotti contro la mafia. Solo a
cattura od operazione avvenuta dovresti darne informazione e assumertene i
meriti.
Poi, insomma, una sana propaganda politica sarà pure ammessa : l' importante è
che alla fine si concretizzi. Vedremo.
Certo che se vogliamo aggiungere benzina sul fuoco riguardo alla classe
politica che ci rappresenta e che gioco forza rappresenta interessi e realtà
locali o particolari, vien da piangere al pensiero di quel deputato o senatore
che si è fatto paladino della causa per la costituzione di una patente europea
per il pizzaiolo.
Io non so da chi sia stato sollecitato a mirare probabilmente ad un qualcosa di
assimilabile al Doc o Dop di qualche prodotto, ma con motivazioni da ricovero
tipo " ma noi vogliamo sapere o no cosa mangiamo sulla nostra tavola, se i
prodotti sono igienicamente controllati o meno ?
Cosa vuol dire ? Che i wurstel tedeschi li possono fare solo loro perchè solo
loro sono in grado di fornirci un prodotto sano ? Bell' avvocato delle cause
perse.
Io spero comunque che questa classe politica abbia certi suoi canali
leggittimamente preferenziali come nel caso per esempio debba farsi curare
velocemete una caviglia da una storta come ha fatto la Jervolino a Napoli :
perchè se l' intenzione era quella di dimostrare quanto simile ad un qualsiaisi
altro cittadino fosse la sindachessa andandosi a far curare all' ospedale, ha
invece solo dimostrato, per l' appunto, di come gli dei siano esclusivamente
primum inter pares.
Prenditi il tuo medico personale stronza o chiamane uno.
Comunque ripeto un' altra volta cosa ci disse il nostro capitano, romano, sotto
naia : Il grado serve per abusarne.
Questi qui escono tutti dalla stessa scuola militare. Passoo ... stumph ...
passoo ... stumph. Squadraaa ... aaattenti. Sinist, avanti, marx.
Buona giornata.

reny54

Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 10.05.08
Età : 62
Località : VI-PD

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fatti e non pugnette.

Messaggio Da aladino il Mar Ago 05 2008, 18:30

Operare un cancro non e' facile....estirparlo in toto ancora peggio....
Ma diamogli fiducia: e' l' ultima possibilita'.
Poi, forse , ci penseranno i Cinesi con una manciata di laogai......

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fatti e non pugnette.

Messaggio Da Cagliostro49 il Mar Ago 05 2008, 19:33

Spartano,
ho detto la stessa idèntica cosa ieri su un altro post di Meadow su Bondi e la cultura nel nostro Paese.. Cioè che sarebbe ora di fare prima le cose e poi annunciarle ( di averle fatte).

almeno un riconoscimento teòrico di copyright..... pirat
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fatti e non pugnette.

Messaggio Da aladino il Mar Ago 05 2008, 19:36

ma non hai previsto l' avvento imminente del Celeste (ex rosso) Impero.......

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fatti e non pugnette.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum