La mia Desta che non c'è

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Cagliostro49 il Sab Ago 02 2008, 01:27

Conciliare lo sviluppo con il benèssere della gente,il libero scambio con il welfare, Soros con Keynes,il diavolo con l'acqua santa,questa è la vera sfida dell politica odierna. In realtà il cittadino dovrebbe partecipare attivamente alla produzione perchè manodòpera e produttore allo stesso tempo. Qual'è l'utopìa di questa posizione ? E' fasciocomunismo ?

Lo Stato non deve èssere esterno al corpo sociale,bensì l’insieme dei cittadini, alleati per ottenere il medesimo scopo: che non è la ricchezza,o il consumo o la propria pancia piena e che gli altri si fòttano,ma è il benessere di tutti,condiviso.
Ovvio che per fare questo occorre un direttivo forte ed un ampio controllo statale nei meccanismi dell’economia, che potremmo chiamare " democrazia diretta " : cioè elezioni primarie.


Creare dal basso la propria classe dirigente ! Unn’economia davvero sociale, prevede una serie di servizi offerti ai cittadini,a partire dai più dèboli. Per finire,la difesa dei valori tradizionali ed identitari dell’Italia,stòrici,culturali e politici. Questa è la mia Destra ! Non nso quale sia la vostra.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Ospite il Sab Ago 02 2008, 01:31

Cagliostro49 ha scritto:Conciliare lo sviluppo con il benèssere della gente,il libero scambio con il welfare, Soros con Keynes,il diavolo con l'acqua santa,questa è la vera sfida dell politica odierna. In realtà il cittadino dovrebbe partecipare attivamente alla produzione perchè manodòpera e produttore allo stesso tempo. Qual'è l'utopìa di questa posizione ? E' fasciocomunismo ?

Lo Stato non deve èssere esterno al corpo sociale,bensì l’insieme dei cittadini, alleati per ottenere il medesimo scopo: che non è la ricchezza,o il consumo o la propria pancia piena e che gli altri si fòttano,ma è il benessere di tutti,condiviso.
Ovvio che per fare questo occorre un direttivo forte ed un ampio controllo statale nei meccanismi dell’economia, che potremmo chiamare " democrazia diretta " : cioè elezioni primarie.


Creare dal basso la propria classe dirigente ! Unn’economia davvero sociale, prevede una serie di servizi offerti ai cittadini,a partire dai più dèboli. Per finire,la difesa dei valori tradizionali ed identitari dell’Italia,stòrici,culturali e politici. Questa è la mia Destra ! Non nso quale sia la vostra.


Togli la questione identitaria è vedrai riaffiorire in te la Falce ed il Martello.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Chiara il Sab Ago 02 2008, 01:34

La bella desta nel bosco è andata via? Very Happy
avatar
Chiara

Messaggi : 1057
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Cagliostro49 il Sab Ago 02 2008, 14:32

Siete abituati alle tèssere. Sforzatevi di andare oltre.......
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Liutprando il Sab Ago 02 2008, 17:49

Cagliostro49 ha scritto:Siete abituati alle tèssere. Sforzatevi di andare oltre.......

Il fatto è che noi siamo oltre già da un po'.
Siam dovuti tornare in dietro a pulir Napoli dalla 'monnezza'.
Probabilmente rivoterete 'O bassolino.
avatar
Liutprando

Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 22.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Cagliostro49 il Sab Ago 02 2008, 20:00

Longobardo
sei fuori tema con il post. Ma se proprio non puoi fare a meno di rivangare la differenza tra la Padania operosa e la Borbonia monnezza,avvisa i tuoi compatrioti che almeno si trovàssero un collettore rumèno per sotterrare i rifiuti tòssici padani.

Libera Borbonia in libera ed autàrchica munnezza ! Almeno quella......
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da gbg il Dom Ago 03 2008, 01:52

Cagliostro, la tua destra è quella dell'ultimo Bottai: "Uno Stato politicamente di destra con una struttura sociale di sinistra."

Il problema è: si può fare?
avatar
gbg
Admin

Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 29.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://giordanobrunoguerri.tribunalibera.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da aladino il Dom Ago 03 2008, 02:53

S' e' fatto, come si poteva nelle condizioni date...
....Prezzolini: (che non e' mai stato fascista)
sostituire alla lotta di classe la collaborazione tra le classi, e' l' idea piu' originale del novecento

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Fast il Dom Ago 03 2008, 09:31

Si potrebbe fare ma si dovrebbe cambiare la mentalità del paese.
Del resto è quello che una parte del MSI ha sempre sognato.
ma come trovi il collante necessario per farlo quando la maggior parte delle persone ragiona con idee preconcette vecchie di 60 anni?
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Cagliostro49 il Dom Ago 03 2008, 19:27

gbg ha scritto:Cagliostro, la tua destra è quella dell'ultimo Bottai: "Uno Stato politicamente di destra con una struttura sociale di sinistra."

Il problema è: si può fare?


Grazie Vate ! Mi hai sollevato dall'ìncubo del fasciocomunismo.... Cool
Alla domanda se si possa fare,direi : accontentiamoci di poterlo (almeno) pensare senza tema di scomùniche......... !
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Cagliostro49 il Dom Ago 03 2008, 19:38

Fast ha scritto:Si potrebbe fare ma si dovrebbe cambiare la mentalità del paese.
Del resto è quello che una parte del MSI ha sempre sognato.
ma come trovi il collante necessario per farlo quando la maggior parte delle persone ragiona con idee preconcette vecchie di 60 anni?


Ed è per questo che non bisogna smèttere di sognare ! La nostra Destra deve pagare un pedaggio stòrico/politico che ne allontana,ma non ne proibisce,la realizzazione.

Le idee ardite non si realìzzano mai a breve. Ma i nostri pronipoti,forse....chissà.... Laughing
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da fabio il Mer Ago 06 2008, 12:27

gbg ha scritto:Cagliostro, la tua destra è quella dell'ultimo Bottai: "Uno Stato politicamente di destra con una struttura sociale di sinistra."

Il problema è: si può fare?

credo fermamente di si .. piano piano con sforzi e sacrifici .. io credo che ci arriveremo
non so sotto che nome ma penso che ci arriviamo....
avatar
fabio

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Liutprando il Mer Ago 06 2008, 12:34

fabio ha scritto:
gbg ha scritto:Cagliostro, la tua destra è quella dell'ultimo Bottai: "Uno Stato politicamente di destra con una struttura sociale di sinistra."

Il problema è: si può fare?

credo fermamente di si .. piano piano con sforzi e sacrifici .. io credo che ci arriveremo
non so sotto che nome ma penso che ci arriviamo....

"Uno Stato politicamente di destra con una struttura sociale di sinistra." La sintesi delle ideologie morte il secolo scorso che si confondono.
Prova del nove(è un modo dire):

"Uno Stato politicamente di sinistra con una struttura sociale di destra."

Cambiando i due fattori il risultato non cambia.
avatar
Liutprando

Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 22.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Fast il Mer Ago 06 2008, 12:36

Noi che scegliemmo di essere "FASCISTI" per dar scandalo, per tigna e per rabbia.
Noi che scegliemmo perchè sentivamo di essere "altro" rispetto ai perbenisti agli egualitari, al fanatismo democratico.
Eravamo , come ci definisce l'omonimo libro, "FASCISTI IMMAGINARI" che scelsero una prospettiva inedita per chiamarci fuori da uno schema al quale ci sentivamo estranei.
Noi incompresi, folli, spesso in mezzo ad opportunismi e tradimenti, portatori della fiaccola di una memoria spesso mitizzata, noi ricercatori a volte inconsapevoli di "altra cultura", noi istintivamente dalla parte dei vinti fossero essi gli ultimi "guerrieri dell'Occidente" od i nativi americani, noi vogliosi di nuove sperimentazioni, di trovare radici antiche a problemi attuali.
Noi che scegliemmo di essere stranieri in patria per decenni: noi speriamo sia possibile.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da fabio il Mer Ago 06 2008, 13:05

Liut ha scritto
"Uno Stato politicamente di sinistra con una struttura sociale di destra."

questo e' quello che ha fatto scattare la prevenzione (secondo me)
avatar
fabio

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Paolo il Mer Ago 06 2008, 15:21

gbg ha scritto:Cagliostro, la tua destra è quella dell'ultimo Bottai: "Uno Stato politicamente di destra con una struttura sociale di sinistra."

Il problema è: si può fare?

equazione

Bottai: fascista critico ma pur sempre fascista + struttura sociale di sinistra =

FASCIOSOCIALISMO

ora mi chiedo e vi chiedo,
con tutti i distinguo e le ragioni che volete portare,
ma i risultati di 80 anni di "stato sociale", non li vedete?
non vi bastano ?
avatar
Paolo

Messaggi : 511
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Fast il Mer Ago 06 2008, 16:05

le idee evolvono, mutano , si adeguano.
esiste un problema di fondo: in ogni sistema a libera iniziativa è necessario mettre argini all'egoismo.
Un datore di lavoro è tendenzialmente portato al maggior guadagno anche attraverso lo sfruttamento del lavoro salariato.
Esiste l'obbligo di tutela per chi dipende da altri.
Allora: libera iniziativa+tutela dei diritti.
Lo Stato sociale di "destra" altro non è che partire dal fatto che gli egoismi di classe debbono venire dopo l'interesse della comunità.
Pensare che non si possano usare strumenti sociali passati è come non voler usare la ruota perchè ha 10.000 anni.
Stabilito che il principio è giusto si sviluppa il modello .
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da aladino il Mer Ago 06 2008, 16:26

Nessuna politica che ignori i deboli ( e sfanculi i paraculi)

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Paolo il Mer Ago 06 2008, 16:29

Fast ha scritto:le idee evolvono, mutano , si adeguano.
bene
esiste un problema di fondo: in ogni sistema a libera iniziativa è necessario mettre argini all'egoismo.
giusto
Un datore di lavoro è tendenzialmente portato al maggior guadagno anche attraverso lo sfruttamento del lavoro salariato.
chi l'ha detto ?
un datore di lavoro moderno e capace ,tende a migliorare la situazione economica e sociale dei suoi dipendenti
Esiste l'obbligo di tutela per chi dipende da altri.
Allora: libera iniziativa+tutela dei diritti.
e chi tutela i diritti del datore di lavoro ?
Lo Stato sociale di "destra" altro non è che partire dal fatto che gli egoismi di classe debbono venire dopo l'interesse della comunità.
ma quale egoismi di classe ?
ma dove caspita vivete ?
è interesse primario del datore di lavoro ,che il suo dipendente sia felice e soddisfatto del suo lavoro,
sia dal punto di vista personale che da quello strettamente economico.

Pensare che non si possano usare strumenti sociali passati è come non voler usare la ruota perchè ha 10.000 anni.
è vero ,
ma la prima ruota era di pietra, poi di legno ,poi di gomma piena , poi di gomma con la camera d'aria , poi tubeless ,poi alta velocità etc etc
Stabilito che il principio è giusto si sviluppa il modello .

il principio è giusto e sacrosanto ,ma il modello è sbagliato.
Un anarcocratico dovrebbe saperlo bene.
Selezione naturale.
Nessun datore di lavoro licenzia un dipendente se questo è un buon lavoratore, serio corretto ed intelligente.


Ultima modifica di Paolo il Mer Ago 06 2008, 16:44, modificato 1 volta
avatar
Paolo

Messaggi : 511
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da aladino il Mer Ago 06 2008, 16:31

Nessun datore di lavoro licenzia un dipendente se questo è un buon lavoratore, serio corretto ed intelligente.
sopratutto oggi.....verissimo Paolo

aladino

Messaggi : 3589
Data d'iscrizione : 05.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Fast il Mer Ago 06 2008, 16:41

Può valere per la piccola impresa , per l'impresa ad alto livello professionalità ma quando servono solo braccia lo sfruttamento è sempre dietro l'angolo.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Paolo il Mer Ago 06 2008, 16:43

non sono d'accordo Fast
avatar
Paolo

Messaggi : 511
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Ago 06 2008, 17:11

Fast ha scritto:Noi che scegliemmo di essere "FASCISTI" per dar scandalo, per tigna e per rabbia.
Noi che scegliemmo perchè sentivamo di essere "altro" rispetto ai perbenisti agli egualitari, al fanatismo democratico.
Eravamo , come ci definisce l'omonimo libro, "FASCISTI IMMAGINARI" che scelsero una prospettiva inedita per chiamarci fuori da uno schema al quale ci sentivamo estranei.
Noi incompresi, folli, spesso in mezzo ad opportunismi e tradimenti, portatori della fiaccola di una memoria spesso mitizzata, noi ricercatori a volte inconsapevoli di "altra cultura", noi istintivamente dalla parte dei vinti fossero essi gli ultimi "guerrieri dell'Occidente" od i nativi americani, noi vogliosi di nuove sperimentazioni, di trovare radici antiche a problemi attuali.
Noi che scegliemmo di essere stranieri in patria per decenni: noi speriamo sia possibile.

Noi ci crediamo, anche se i nostri pronipoti saranno quelli che lo vivranno.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Liutprando il Mer Ago 06 2008, 17:35

Probabilmente basterebbe una Costituzione meno pirla - abroghiamo l'articolo 1 ? - ed un codice civile che rispetti libera impresa e redditto da lavoro dipendente.
avatar
Liutprando

Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 22.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Ago 06 2008, 19:37

Longobardo,
in modo quanto mai ruspante,dico che se uno Stato non riesce ad incamerare la fiscalità di cui ha bisogno,l'aliquota di prelievo (giocoforza) deve èssere alta per poter sopperire i qualità ciò che si perde in quantità.

Ora,non è col federalismo fiscale (che finirà a tarallucci & vino fìdati ) che si può risòlvere il problema dello Stato di destra con uno Stato sociale di sinistra. Non c'è volontà politica nè capacità tècnica di combattere seriamente l'evasione fiscale.

Ergo : il libero imprenditore si avvale del commercialista per pagare il meno possibile e il rèddito fisso,viene falcidiato e demotivato da una tassazione inflessìbile alla fonte. Lo Stato non ha la possibilità,a questo punto,nè di abbassare l'aliquota,nè di abbassare il sostoituto d'imposta sui rèdditi fissi,nè di assicurare servizi decenti al cittadino.

E il cerchio si chiude.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia Desta che non c'è

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum