Fiat e cassa integrazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 23 2008, 15:23

Avevo già scritto un intervento qualche giorno, fa ci sono aggiornamenti:

21 Aprile 2008: Fiat distribuisce ai propri azionisti 0,40 euro di dividendo per azione (relativo all'esercizio 2007)

7 Luglio 2008*: Fiat annuncia la cassa integrazione (ammortizzatori sociali a carico dello Stato) (http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Economia%20e%20Lavoro/2008/07/fiat-cassa-integrazione.shtml?uuid=e05f7d84-4c24-11dd-9dcf-303698a95a0e&DocRulesView=Libero)


23 luglio 2008: "Volano i ricavi del Gruppo Fiat secondo trimestre a più 11,8%" (http://www.repubblica.it/2008/07/motori/motori-luglio-2-2008/motori-fiat-3-2008/motori-fiat-3-2008.html)

E io pago...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Farfalla il Mer Lug 23 2008, 15:31

...beh, se è consentito, perchè non usare questa meravigliosa "opportunità commerciale"?
Credo cmq che tutte queste "manovre" sono abbastanza studiate a tavolino...

Farfalla

Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 10.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 23 2008, 15:42

Aggiungo che il mercato continua ad essere drogato per inutili (dal punto di vista ambientale) incentivi alla rottamazione.
Incentivi che servono solo a smaltire stock attuali e modelli già obsoleti e non servono per investire in ricerca ed in modelli a minore impatto. Passare da Euro2 ad Euro4 non serve quasi a niente, anche perchè rischiamo di buttare via un'auto perfettamente funzionante (e che magari percorre pochi km annui) per acquistarne un'altra che emette sì meno inquinanti ma è stata prodotta inquinando ulteriormente.
Dobbiamo poi metterci in testa che la vera causa dell'inquinamento cittadino non è la categoria di norma antinquinamento a cui risponde l'auto ma la congestione del traffico e l'aborme uso dell'auto che si fa anche dove i mezzi pubblici ci sono.

Spero che la finiscano con questi incentivi che servono solo a drogare il mercato a vantaggio dei costruttori.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Cagliostro49 il Sab Lug 26 2008, 19:57

Reset,
aspetta almeno fino a fine anno. Clementina ha giusto rottamato una Fiat uno dell'87............... Very Happy
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Ospite il Dom Lug 27 2008, 14:09

Reset ha scritto:Aggiungo che il mercato continua ad essere drogato per inutili (dal punto di vista ambientale) incentivi alla rottamazione.
Incentivi che servono solo a smaltire stock attuali e modelli già obsoleti e non servono per investire in ricerca ed in modelli a minore impatto. Passare da Euro2 ad Euro4 non serve quasi a niente, anche perchè rischiamo di buttare via un'auto perfettamente funzionante (e che magari percorre pochi km annui) per acquistarne un'altra che emette sì meno inquinanti ma è stata prodotta inquinando ulteriormente.
Dobbiamo poi metterci in testa che la vera causa dell'inquinamento cittadino non è la categoria di norma antinquinamento a cui risponde l'auto ma la congestione del traffico e l'aborme uso dell'auto che si fa anche dove i mezzi pubblici ci sono.

Spero che la finiscano con questi incentivi che servono solo a drogare il mercato a vantaggio dei costruttori.



Aggiungo che un ingegnere di Mirafiori, in confidenza, a proposito di emissioni inquinanti mi ha sussurrato nelle orecchie che Euro 2 ed Euro 4 emettono sostanze inquinanti nella stessa quantità. Se fosse vero sarebbe certamente vergognoso.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Ospite il Dom Lug 27 2008, 18:19

Reset ha scritto:Avevo già scritto un intervento qualche giorno, fa ci sono aggiornamenti:

21 Aprile 2008: Fiat distribuisce ai propri azionisti 0,40 euro di dividendo per azione (relativo all'esercizio 2007)

7 Luglio 2008*: Fiat annuncia la cassa integrazione (ammortizzatori sociali a carico dello Stato) (http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Economia%20e%20Lavoro/2008/07/fiat-cassa-integrazione.shtml?uuid=e05f7d84-4c24-11dd-9dcf-303698a95a0e&DocRulesView=Libero)


23 luglio 2008: "Volano i ricavi del Gruppo Fiat secondo trimestre a più 11,8%" (http://www.repubblica.it/2008/07/motori/motori-luglio-2-2008/motori-fiat-3-2008/motori-fiat-3-2008.html)

E io pago...


Ora vorrei che Lapino Elkann dicesse "la Fiat è mia,come la marea che ho rubato al taxista,quindi aumento gli stipendi e risistemo tutto"

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Ospite il Lun Lug 28 2008, 00:43

Giorgino ha scritto:

Aggiungo che un ingegnere di Mirafiori, in confidenza, a proposito di emissioni inquinanti mi ha sussurrato nelle orecchie che Euro 2 ed Euro 4 emettono sostanze inquinanti nella stessa quantità. Se fosse vero sarebbe certamente vergognoso.

In teoria non dovrebbe essere così, ma so anche che per diversi modelli per passare da "euro3" ad "euro4" è stata sufficiente una modifica del software della centralina..... tant'è che alcuni clienti (mi ricordo il caso di una Fiat500) hanno preteso l'aggiornamento e l'omologazione della propria auto da Euro3 ad Euro4.
Io non lo farei visto che già mi sono trombato da solo quando invece di scegliere un'euro 0 mi ero "portato avanti" scegliendo un'auto "ecologica" (Euro1)... dopo 11 anni l'ho rottamata e se avessi all'epoca acquistato quella più inquinante avrei avuto l'incentivo statale, del quale invece non ho potuto usufruire.

Riguardo poi alle "emissioni inquinanti" bisognerebbe intendersi sui termini. Per quanto riguarda la CO2 (a quanto pare provoca effetto serra) sicuramente i limiti sono diversi. Ma poi domani si scopriranno altri "agenti inquinanti" che magari oggi non rientrano nelle misurazioni.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Ospite il Lun Lug 28 2008, 01:09

Onestamente la dichiarazione dell'ingegnere mi ha reso molto perplesso, per due fattori:

1 ho controllato personalmente, avviando una ricerca sui grafici di emissione per ciascuna normativa e ho constatato un vero "progresso" dagli anni 90' ad oggi che ha quasi azzerato le emissioni di incombusti e ossidi.

2 una dichiarazione proveniente da un esperto e/o tecnico di settore che smentisce categoricamente il progresso in termini di riduzione di sostanze inquinanti ha due radici possibili: balla stratosferica o verità indissolubile.

lol!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Fiat e cassa integrazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum