Lettere di Cossiga al congresso Comunista.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lettere di Cossiga al congresso Comunista.

Messaggio Da Ospite il Dom Lug 20 2008, 00:21

PDCI/ COSSIGA A DILIBERTO: ERRORE L.ELETTORALE CHE VI HA ESCLUSO


Preoccupato per l'attuale centrosinistra

postato
document.write( strelapsed('2008-07-18T15:29:00Z') );
1 giorno
fa da APCOM




Roma, 18 lug. (Apcom) - Il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga ha inviato un messaggio a Oliviero Diliberto in occasione dell'apertura del quinto Congresso Nazionale del Partito dei Comunisti Italiani.
"Vi giunga da un democratico, un antifascista, un repubblicano, un cattolico-liberale, un cordiale saluto e un fervido augurio. Durante i miei primi trent'anni di vita politica e parlamentare - ricorda Cossiga nel messaggio - ho contrastato duramente, essendone ancor più contrastato il partito comunista italiano: da avversario ma mai da anticomunista pregiudiziale, come sempre ha detto l'amico e compagno Armando Cossutta. Da democratico cristiano della Sinistra di Base, da riformista e da democratico ho sempre considerato i comunisti, al di fuori della tragica cornice della Guerra Fredda e dell'egemonia del partito comunista bolscevico sovietico e del suo strumento statuale: l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, un'importante forza politica, civile e culturale italiana. Ho ritenuto e ritengo che i comunisti italiani, nel quadro da loro lealmente accettato dei principi dello Stato democratico delle libertà, abbiano ancora un ruolo importante da svolgere per l'avanzamento della causa della libertà e di una società più giusta e di un mondo più solidale che combatta e sconfigga la fame e le malattie nei Paesi del Terzo e del Quarto Mondo".
"Ritengo - prosegue Cossiga - sia stato un grave errore adottare sistemi elettorali che vi hanno escluso dal Parlamento. Ormai estraneo al quadro politico italiano, convinto che non possa esservi e farsi vera politica democratica senza forti riferimenti culturali, guardo con preoccupazione a questo quadro e al suo elemento di così detto centro-sinistra che io mi auguro, pur non essendo socialista ma liberaldemocratico-riformista di ispirazione cristiana, di veder finalmente, anche sottoil vostro pungolo, diventare un partito socialista".

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettere di Cossiga al congresso Comunista.

Messaggio Da malcolm il Dom Lug 20 2008, 13:04

Cossiga dice di aver contrastato il PCI "da avversario ma mai da anticomunista pregiudiziale, come sempre ha detto l'amico e compagno Armando Cossutta". compagno??? ma che dice?
Cossiga vuol essere amico di tutti, per il resto la lettera è una serie di luoghi comuni. Razz

malcolm

Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 18.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum