Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Ospite il Ven Lug 11 2008, 11:33

Va bene, Ŕ una "mossa politica" contro il governo Berlusconi osteggiato dalle sinistre europee.

Ma l'idea di schedatura dei rom evoca brutti pensieri; non mi piace questa idea di societÓ basata sull'identificazione etnica.
Riprendendo il discorso di ieri di Casini, questo governo ha vinto "sulla sicurezza", ha impostato battaglie campali su argomenti marginali come il reato di immigrazione clandestina ( di fatto stralciato) e questa schedatura abbastanza inquietante.
I tagli alla Polizia e alla Difesa operati da Tremonti, intanto, mettono in seria apprensione Maroni e La Russa.
Sono tagli pi¨ ingenti della finanziaria Prodi 2007, a giudicare da quanto dicono i sindacati.


Forse sarebbe ora di smettere la politica dell'annuncio.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Fast il Ven Lug 11 2008, 11:39

I Governi si valutano sulla legislatura.
nessuno sposa pi¨ nessuno per la vita. Iproblemi sono sul tappeto e sono sempre g˛li stessi, si vede quanto ne risolvono, altrimenti si cambia cavallo. ma per non essere obbligati a restare in sella allo stesso bisogna che via sia una alternanza basata sui fatti non sulle ideologie.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Lug 16 2008, 02:05

Sarugino,
perchŔ non si riesce a capire che schedando gli zýngari,si pu˛ dare una mano a t˛gliere i ragazzini dalle strade ( furti ed elem˛sine) ed a t˛gliere la patria potestÓ a genitori-sfruttatori ?

Evidentemente non conosci la " cultura" degli zýngari.........! Devo fÓrtene un riassunto o preferisci cŔdere alle chimmere dell'ideologýa che Ŕvoca Auschwitz e che usa i s˛liti idioti slogans ?
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
LocalitÓ : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 16 2008, 13:01

Cagliostro49 ha scritto:Sarugino,
perchŔ non si riesce a capire che schedando gli zýngari,si pu˛ dare una mano a t˛gliere i ragazzini dalle strade ( furti ed elem˛sine) ed a t˛gliere la patria potestÓ a genitori-sfruttatori ?

Evidentemente non conosci la " cultura" degli zýngari.........! Devo fÓrtene un riassunto o preferisci cŔdere alle chimmere dell'ideologýa che Ŕvoca Auschwitz e che usa i s˛liti idioti slogans ?

Cagliostro, anche il governo Ŕ giunto a conclusioni miti: le impronte o si prendono a tutti o a nessuno.
Io avrei preferito a nessuno.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Fast il Mer Lug 16 2008, 13:06

E' pi¨ razzista prendere una impronta per permettere una assistenza migliore, o non prendere nulla e di fatto fregarsene?
Non prendiamo impronte ma applichiamo la legge. Giorni fa una 12enne rom Ŕ rimasta incinta , regolarmente sposata secondo usi e costumi loro, per non essere razzisti dovremmo incarcerare per pedofilia e favoreggiamento della stessa i genitori della bimba, del marito ed il marito.
Iniziamo a levare i figli a chi li porta a mendicare, a levare i figli a chi non riesce a garantire un tetto decente od un pasto caldo, alevare i figli ed a denunciare chi viola l'obbligo scolastico. A mandare in galera chi ha figli che rubano etc.etc.
Tutto senza impronte ed in perfetta eguaglianza.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 16 2008, 13:15

A me pare molto strano che i disinfettatori di treni dei negri si preoccupino dei bambini rom.
Non me li vedo proprio Borghezio e Cota disperati per l'accatonaggio minorile : credo che a loro interessasse sparare la chitarronata delle "impronte", con tutto il contorno di polemiche varie.

Applicazione della legge con i Rom ? Noi, l'unico paese in Europa con i campi, che fanno comodo a tanti ipocriti ?
Non ci credo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Fast il Mer Lug 16 2008, 13:21

Non fanno forse comodo anche a chi usa i Rom come propaganda politica? negativa o positiva Ŕ sempre sfruttamento.
Allora niente campi non legalizzati. In quelli legalilizzati si prenda esempio da quelli di Varese ( caso strano zona Lega).
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Lug 16 2008, 19:08

Sarugino : allora impronte per tutti,come mi par di capire giÓ dal 2009 e anzi,fosse per me,anche la registrazione della rŔtina o come cassio si chiama quella della pupilla !!!!!!!!!!

Muoia Sansone con tutti i Filistei ! A me la cosa non disturba,a te sý ? Se qualcuno violenta tua sorella o ti rapina il motorino Ŕ molto pi¨ sŔmplice poter risalire al responsabile. Come nel caso dell'accattonaggio minorile poter risalire ai genitori.

Per le persone perbene qual'Ŕ il problema ?
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
LocalitÓ : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Fast il Mer Lug 16 2008, 19:24

Anche nel caso di scontri di piazza si pu˛ risalire pi¨ facilmente.
Tutti schedati: brava sinistra che lotta per la libertÓ e contro il razzismo. Twisted Evil
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 16 2008, 21:08

Cagliostro49 ha scritto:

Per le persone perbene qual'Ŕ il problema ?

Potrei ribaltare la domanda sul caso intercettazioni.
Anche in quel caso le persone perbene non hanno niente da nascondere.

Tuttavia trovo molto pi¨ aberrante uno stato che tratta i suoi "sudditi" come criminali potenziali che la "spiata" di un maresciallo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Fast il Mer Lug 16 2008, 21:42

e' diverso: tutti hanno diritto ad uno spazio privato nel quale sparare anche le cazzate.
le impronte , che mi frega, ne hanno a strafottere delle mie.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Lug 16 2008, 22:43

sarugia ha scritto:
Cagliostro49 ha scritto:

Per le persone perbene qual'Ŕ il problema ?

Potrei ribaltare la domanda sul caso intercettazioni.
Anche in quel caso le persone perbene non hanno niente da nascondere.

Certo,ma il caso Ŕ diverso. PerchŔ lo strumento dell'intercettazione Ŕ a discrezione di un PM che sospetta o ipotizza un probabile reato,quindi Ŕ generale solo in teorýa.

Tuttavia trovo molto pi¨ aberrante uno stato che tratta i suoi "sudditi" come criminali potenziali che la "spiata" di un maresciallo.

Il maresciallo che fa la spiata,la fa in conto terzi e su precisa disposizione. Mentre il coinvolgimento totale delle impronte mi dÓ sicurezza,proprio perchŔ Ŕ un provvedimento obbligatorio per tutti.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
LocalitÓ : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strasburgo e la politica dell'annuncio.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum