Sprecolandia, come uscirne?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Pietro il Gio Lug 10 2008, 21:42

Leggevo il 3d di Fast "gli zombi della mutua". Vicende del genere sono così diffuse in Italia che a dedicargli un topic per una si riempirebbero tre forum.

La mia domanda è: pensate che questa sia la volta buona che si volta pagina con sprecolandia o deve ancora passarne di acqua sotto i ponti?

Secondo voi qual'è l'ingranaggio (o gli ingranaggi) che deve saltare per permettere un cambiamento di questo tipo?
avatar
Pietro

Messaggi : 1306
Data d'iscrizione : 01.05.08
Età : 37
Località : Avellino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Fast il Gio Lug 10 2008, 21:45

Licenziamenti e sequestri di beni. trattare gli aprifittatori di stato come i mafiosi. Del resto abbiamo migliaia di giovani medici: fuori dall'album i ladri e dentro forze fresche.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Pietro il Gio Lug 10 2008, 22:20

Naturalmente condivido, ma questa è la parte finale della soluzione, è per questo
che mi chiedevo: secondo te, e chiunque voglia parlarne, quale ingranaggio deve saltare per poter approdare alla soluzione?
E' realistico sperare che ci si arrivi in tempi brevi?
E' realistico sperare che ci si arrivi?
avatar
Pietro

Messaggi : 1306
Data d'iscrizione : 01.05.08
Età : 37
Località : Avellino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Nadir il Ven Lug 11 2008, 11:50

Non credo affatto che sia la buona volta.
Il meccanismo che regola il sistema-italia e' incredibilmente perverso: e' un'economia a quadro di Escher, con scale infinire che si chiudono a cerchio forzatamente. Tutto sembra singolarmente corretto, ma in realta' tutto e' innaturale e stravolto.
I soldi in questo paese circolano "forzatamente" dando un'illusione di ricchezza. C'e' il prelievo fiscale, un processo di trasfornmazione decisamente oscuro e la distribuzione a pioggia che assomiglia tanto al lancio del pane dai carretti in epoca medievale.

Il paese NON produce o produce pochissime merci. NON produce nemmeno servizi, ma vivacchia. Quasi tutti hanno un po' la coscienza sporca, quindi si lamentano ma ben si guardano dal cambiare veramente. Perche' sanno che gli arrivano quei 1.200-1.600 euri in busta paga per fare poco meno di un cazzo. Sanno di non avere professionalita' spendibili e temono di non aver capacita' per svilupparle... d'altra parte in tutto il paese ben ci si guarda dal fornire preperazioni qualitative e dal promuovere una mentalita' orientata agli obiettivi.

La situazione e' in metastasi.
Dovresti cambiare mentalita' a milioni di persone e togliere privilegi che loro considerano diritti. Cazzo, mezza italia sarebbe da licenziare se ci mettessimo a guardare gli standard di produzione!

Al tempo stesso il cittadino e' stato abituato a vivere al di sopra dei propri mezzi e ha perso il contatto tra valore del denaro e reale potere d'acquisto. Si sono create quasi due italie, quella dei lavoratori dipendenti, spesso persi nel limbo sopra descritto, e quella dei commercianti che viaggia su binari assolutamente paralleli. "Io evado il giusto", in confidenza, e' un non sense che ti dicono quasi tutti.

Non c'e ' un cazzo da fare, IMO.
Solo il collasso e poi la ricostruzione.
Naturalmente, tra lacrime e sangue.

Personalmente? Io adotto - ma da un bel po' - la contrazione assoluta della spesa. Mi paro il culo come posso e contribuisco ad un effetto valanga che prima o poi e' inevitabile, quando entrera' in crisi il consumo interno (e no, non e' gia' in crisi, il gioco e' appena cominciato)

Paura del botto? Un po' si, ma mi fa piu' paura l'agonia che lo precede. Perche' piu' a lungo si protrae e peggio sara' il botto.

--
Nadja Jacur
avatar
Nadir

Messaggi : 907
Data d'iscrizione : 11.06.08

Vedi il profilo dell'utente http://it.geocities.com/nadir_nadir91/Racconti/Indice_racconti.h

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da zorababela il Ven Lug 11 2008, 11:53

il botto ci sarà con la crisi delle banche.
avatar
zorababela

Messaggi : 2740
Data d'iscrizione : 15.05.08
Età : 50

Vedi il profilo dell'utente http://flickr.com/photos/99209337@N00/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Nadir il Ven Lug 11 2008, 13:14

Quelle tengono ancora duro per diversi anni.
Parlo per esperienza diretta.

Il 90% della gente che ci lavora e' buona solo per concimare geranei col proprio cadavere, ma la situazione e' troppo ingarbugliata e ficneh' il garbuglio permane i tempi si dilatano.


--
Nadja Jacur
avatar
Nadir

Messaggi : 907
Data d'iscrizione : 11.06.08

Vedi il profilo dell'utente http://it.geocities.com/nadir_nadir91/Racconti/Indice_racconti.h

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da zorababela il Ven Lug 11 2008, 13:29

dicono che non stiano riuscendo a recuperare i crediti, dicono... Very Happy
avatar
zorababela

Messaggi : 2740
Data d'iscrizione : 15.05.08
Età : 50

Vedi il profilo dell'utente http://flickr.com/photos/99209337@N00/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Nadir il Ven Lug 11 2008, 13:42

All'estero, dove hanno un sistema piu' dinamico e una minor attenzione per le garanzie.

In italia non riescono piu' a fare raccolta, invece... e non capiscono perche'. Mah. Come mai... che il mass market/retail si sia imbarbonito? Che l'affluent sia diventato mass market?
Chissa' come e' potuto accadere.

Crediti? Si, ma con quali garanzie.
Investimenti di capitale? Si, ma dove... e come. In lussemburgo (paese a caso) ci son popo' di professionisti che ti tiran su, con un fondo obbligazionario, anche l'8% annuo. Guadagnandoci, s'intende, speculandoci su. Da noi, i geni creativi ti mandano in rosso e danno la colpa al mercato.

In verita' ti dico, non ho mai conoscuito persone che ne capissero meno di economia (persino di quella spicciola) di coloro che lavorano nelle (plurale) banche italiane. Soprattutto nei posti "alti".
Poi si chiedono cosa c'eì' che non funziona e si inventano dati che magari vengono pubblicati su testate nazionali. Cosi' funziona, cosi' fan tutti.

Per fare una pallidissima idea, non c'e' banca in Italia che sappia dirti quanti clienti ha. Parlo sul serio. Il numero: ci sono 6 o 7 definizioni parallere e contrastanti quindi si vagola.

Allucinante.

--
Nadja Jacur
avatar
Nadir

Messaggi : 907
Data d'iscrizione : 11.06.08

Vedi il profilo dell'utente http://it.geocities.com/nadir_nadir91/Racconti/Indice_racconti.h

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da zorababela il Ven Lug 11 2008, 14:33

paradossalmente con l'introduzione di basilea 2 si sono aperte le cateratte: si concedono crediti con sempre meno garanzie o, comunque, assai evanescenti.
per fare un esempio, molto generico ma significativo, ho personalmente assistito alla concessione di fidi a gente che dava l'abitazione di residenza come garanzia, con presentazione di business plan che a definire ridicoli è dir poco.
parlo ovviamente del b2b, sul b2c grazie alla promozione indiscriminata del credito al consumo, è meglio evitare commenti.

sui numeri e i dati: qualche mese prima dell'introduzione di basilea 2 abbiamo commissionato un'indagine sul rischio di credito delle SSI (analisi bilanci 2001/2003 su un campione di aziende concentrate per oltre la metà nell'area di milano e provincia, medie e grandi dimensioni, fatturato superiore ai 7mln euro), simulando l'assegnazione di ipotetici rating.
risultato? B- e B per la stragrande maggioranza del campione, con scari margini di garanzie, nell'insieme.

a ricerca pubblicata, con dati reali e comunicato stampa nudo e crudo, la reazione più "gentile" fu quella di un ad di una multinazionale che criticò il taglio del comunicato: "Avreste dovuto parlare di opportunità di crescita del settore e non di situazione di forte rischio".
ciò a qualche mese dall'introduzione di basilea2.

ecco perché parlo di "botto" con il crollo delle banche. è l'ultimo (o primo) anello di una catena fatta di mentalità perverse e pervertite.
avatar
zorababela

Messaggi : 2740
Data d'iscrizione : 15.05.08
Età : 50

Vedi il profilo dell'utente http://flickr.com/photos/99209337@N00/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Fast il Ven Lug 11 2008, 14:48

Bisogna che anche da noi prenda piede il "fallimento individuale". Se non puoi far fronte ai debiti ti mettono sotto amministrazione controllata.
Praticamente ti resta il necessario a mangiar(poco) pagare affitto e bollette.
il resto a saldare i puffi.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da zorababela il Ven Lug 11 2008, 14:51

condivido in pieno, soprattutto vanno eliminate le srl.
avatar
zorababela

Messaggi : 2740
Data d'iscrizione : 15.05.08
Età : 50

Vedi il profilo dell'utente http://flickr.com/photos/99209337@N00/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Tolly il Ven Lug 11 2008, 15:28

Vi racconto questa: cartella esattoriale dell' agenzia delle entrate , il tizio ha pagato tutto.
Presenta le bolle e il tutto. L' Agenzia procede con pignoramento presso terzi. Interviene il giudice che riconosce la ragione dell' assistito.
L' agenzia ad oggi non ha dissequestrato nulla nonostante la sentenza ed ha anzi inviato un ulteriore mora.
Chi paga per questo ? Chi è sto funzionario scienziato che fino ad ora ha fatto pagare oltre 10euro di multa all' Agenzia ?
avatar
Tolly

Messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 06.05.08
Località : Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Fast il Ven Lug 11 2008, 15:43

lasciamo perdere sti fatti. sto andando a contestare un bollo auto del 2000. Meno male che ho la ricevuta. Credo che giochino sporco, mandano diecimila cartelle, almeno 100 non hanno le pezze e loro incassano.
ma nessuno contesta o mette sotto inchiesta.
Altro che contestare Berlusconi, bisognerebbe bruciare le agenzie .
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Nadir il Ven Lug 11 2008, 16:26

Fast ha scritto:lasciamo perdere sti fatti. sto andando a contestare un bollo auto del 2000.

Risiedi nel veneto?
IN questa regione, e' notorio, hanno fatto partire per errore 90.000 segnalazioni errate di bollo. Se ne sono resi conto, ma ormai erano partite. Potresti essere tra quelle.

--
Nadja Jacur
avatar
Nadir

Messaggi : 907
Data d'iscrizione : 11.06.08

Vedi il profilo dell'utente http://it.geocities.com/nadir_nadir91/Racconti/Indice_racconti.h

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Fast il Ven Lug 11 2008, 16:34

In liguria , e fanno ,lo stesso. errore sta cippa. sai quanti pagano doppio non avendo il riscontro?
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Cagliostro49 il Gio Lug 17 2008, 20:02

zorababela ha scritto:dicono che non stiano riuscendo a recuperare i crediti, dicono... Very Happy

E' un'òttima scusa. Credibile,giustificabile,dimostrabile per potersi parare il culo. Ma non salteranno mai. A differenza del Paese reale,anzi una buona parte di esso,che è già saltato. La maggioranza della gente " chiagne e fotte ",perciò in questo Paese non succederà mai niente.

Il banco non può saltare quando con la benzina a 3.000 lire al litro il traffico privato non diminuisce. Perchè il 70% sta benissimo e continua a stare meglio,riempendo ristoranti,hotels,e luoghi di svago. A differenza del 30/35% (i losers come li chiama Von Skorrett ) è alla canna del gas,ma non fa testo ed è meglio non dirne niente.

Nelle sacrestìe inaccessibili di Basilea e Bildenberg sanno bene che il campanile della Chiesa non cadrà. E se e quando potrà succèdere,i primi a mettersi in salvo,saranno loro.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da fabio il Ven Lug 18 2008, 15:30

a parte i bolli auto , a parte le cartelle esattoriali a me e' arrivato un pedaggio non pagato di 4€
sulla milano-laghi alle 14.00 di un tal giorno(qualche mese prima) non mi fermavo alla barriera a pagare il pedaggio ....???
foto a disposizione al casello (45Km di distanza) previo appuntamento.

mia moglie mi chiede cosa facessi la' quel giorno li ..... io non c'ero !
il giorno dopo dal prestinaio ha trovato altre 2 persone che avevano lo stesso bollettino da pagare....... ???
e vai col tango.....
cosa fai butti via una giornata ,raccomandata e telefono per 4 €? paghi! se dov'esse succedere ancora allora
dopo protesti e ti dai da fare...
avatar
fabio

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Cagliostro49 il Ven Lug 18 2008, 23:08

Fabius,
non ci crederai,sono 10 anni e passa che mi arriva una richiesta di pagamento tassa+superbollo diesel per una Renault 18 turbo comprata a maggio 85 e che mi fu rubata a Natale dello stesso anno.

Mi sono scocciato io di gettare nella monnezza la raccomandata ognmi volta che arriva,ma loro ? " Manco pà càpa " ! Come vedo l'intestazione ( Roma Trastèvere) non la apro nemmeno........
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sprecolandia, come uscirne?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum