Il signoraggio

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da fabio il Mar Lug 08 2008, 10:28

pero' ci sono anche fenomeni di sottomoneta di zona, sempre cartacea , fatta da associazioni di commercianti
che danno "buoni acquisto" scontati contro euro
trovati in germania e francia

comunque la scusa di combattere l'evasione di fatto ci rende tutti soggetti all'umore del potere (inteso come chi comanda e no)

e quello che mi preoccupa , da tempo, sono gli ERRORI

gia' oggi
......chi paga l' "F24" in contanti e non con addebito sul conto..... se l'impiegato SBAGLIA a inserire i dati ... ........ te li richiedono ...
dopo minimo 2 anni.......... e se non sei ordinato che fai ? fai come il bollo della macchina....
avatar
fabio

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Cagliostro49 il Mar Lug 08 2008, 14:28

Pietro ha scritto:
Cagliostro49 ha scritto:Ma invece di ammannirci corsi accellerati di economìa bancaria,si cominci a spiegare perchè questo Potere smisurato,superiore a quello della Religione,della Politica e della Magistratura messi insieme,non rispoinde mai dei disastri e dei crack da loro stessi procurati a scàpito di risparmiatori ed intere nazioni e continenti.

Modesto contributo in campo assai minato:

Forse perchè a parte i guru dell'economia sono ben pochi coloro che detengono abbastanza sapere in materia economica & potere da poterli giudicare?
L'economia dovrebbe essere materia d'insegnamento fin dalle elementari, magari si dovrebbe incominciare da lì scratch

Petrus,
hai colto nel segno ! Quelli che davvero capiscono di economia,per la maggior parte,sono banchieri o fiancheggiatori di essi. Ergo : ammesso e non concesso che ci fosse un cervellone capace di dimostrare ed inventare un sistemna alternativo alla dittatura della banda Bassotti,credi tu che lo làscino a briglia sciolta e gli fàcciano fare conferenze e magari nefavirirèbbero una nòmina al Nobel dell'economìa ??

L'economìa NON può èssere materia di insegnamento fin dalle elementari semplicemente perchè il sistema che conserva le chiavi del "sancta santorum" ha tutto l'interesse affinchè la materia sia riservata ai sacerdoti unti dal Signore. La règola è antica e semplicissima : basta tenere una porta chiusa a chiave per incùtere curiosità e timore tanto da frar pensare ai " simplices" : " chissà che c'è dietro quella porta...chissà quali segreti......chissà chi sono quelli abilitati ad entrare """ e così via.

Mentre invece,il giochetto di prestidigitazione è semplicissimo,ma guai a dirlo,ci si busca una scomùnica. I postulati sono elementari,ma i banchieri e gli economisti fanno di tutto per farlo sembrare òstico. Non ci credi ? Eccoti un assaggio :

1- il sistema emette carta moneta a dèbito e non a crèdito come se tale moneta fosse di proprietà della Banca,mentre invece appartiene al pòpolo che la accetta e se la guadagna. La Banca NON è proprietaria della creata oneta che emette,perchè la vende ?

2- il sistema non presta denaro suo,ma denaro virtuale che inventa grazie alla riserva frazionaria che consente (su 100 euro di deposito ) di detenerne 2 e prestarne 98. Se lo facesse chiunque altro,si chiamerebbe bancarotta fraudolenta e truffa. Loro no,glie lo consente la legge. Appunto......

3-se la Banca fosse una azienda come tutte le altre,dovrebbe investire e prestare soldi suoi,veri e tangibili,non nùmeri scritturali inventati su un monitor.Ecco perchè nessuna Banca può mai chiùdere o fallire,ma può èssere solo depredata a tavolino da cervelli altrettanto fini.

4-la carta moneta circolante non è garantita da nessun corrispettivo in oro da nessuna Banca Centrale,ergo,l'àlbero dei soldi è di loro proprietà e ne detèrminano flussi e riflussi,immissioni nel mercato o meno,tassi di sconto e qualunque legge inerente l'aspetto tecnico legato all'emissione e al controllo della circolazione. Compresi i FONDI NERI fuori bilancio che essendo tali,sfùggono a qualunque controllo e indovina un pò a che sèrvono.....

5- La BCE ( nel nostro caso ma prima era Bankitalia ),stampa carta-moneta e la vende allo Stato A VALORE NOMINALE,il quale se la compra emettendo titoli ( come se fòssero cambiali ). La banconota da 20 euro,alla Banca costa più o meno quanto quella da 50,ma lo Stato ( cioè noi ) la compra a listino e senza sconto......

Questi i punti basilari,tanto per gradire,una specie di abc. Ti sèmbrano misteri metafìsici cui si accede per consacrazione ?
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Pietro il Mar Lug 08 2008, 17:16

Cagliostro49 ha scritto:
(...)
Questi i punti basilari,tanto per gradire,una specie di abc. Ti sèmbrano misteri metafìsici cui si accede per consacrazione ?


Non mi sembrano un gran mistero, ma il problema è che appunto sono elementi basilari. Magari uno più preparato di voi e di me potrebbe trovare da ridire, a ragione, anche sulle semplici basi da voi esposte. Magari se questi principi fossero materia di insegnamento elementare tireremmo su una generazione di cittadini capaci di "distinguere il pro dal contro".

Quanto tempo ci vuole perchè un simplex come me possa permettersi di prendere posizione su di un argomento del genere? Certo, sono problemi che ci riguardano tutti, ma la stragrande maggioranza dei cittadini è costretta ad affidarsi completamente ai detentori del Grande Mistero, armati
nel migliore dei casi del proprio buon senso.

Oppure può decidere di unirsi alla schiera dei delirantes, coloro che avendo capito due cose, più una terza per sentito dire, vanno latrando slogan a destra e a manca nella speranza di cambiare il mondo lanciando pummarole.

Brutta cosa 'a gnoranza..
Sad
avatar
Pietro

Messaggi : 1306
Data d'iscrizione : 01.05.08
Età : 37
Località : Avellino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Fast il Mar Lug 08 2008, 18:19

1)La banca centrale non "vende" la moneta ma la emette dietro richiesta del Governo che la autorizza a farlo: Nessuna banca può stampare di propria iniativa, e nessun governo da il permesso di stampare se non una serie di ponderati motivi.Il circolante è stabilita da una serie di parametri e da una serie di controlli.
2)Vero, ma quello che è da spiegare che da quando non esiste più la parità aurea la moneta è una convenzione.
In parole non tecniche, la moneta è una merce uno strumento per favorire gli scambi commerciali che ha valore all'interno di uno stato per corso forzoso ed all'estero se lo stato che la emette riscuote la fiducia dei mercati.
3)Le Banche possono fallire, quelle private, e le banche private non possono stampar denaro. le banche centrali non possono fallire perchè sono sostenute dall'insieme del valore economico dello stato.
4)E questo è vero, da circa 100 esiste il corso forzoso.
Resta il fatto che una moneta emessa da una economia non sana non ha mercato fuori dai confini dello stato stesso.
5)Non vende allo Stato, stampa per conto dello stato( nel caso per conto degli stati) e solo dietro loro richiesta e non prende altro che una percentuale a copertura delle spese di stampa. Anzi nel caso delle monete piccole ci rimette.
E ritorniamo a ridiscutere.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Cagliostro49 il Mar Lug 08 2008, 19:23

Pietro ha scritto:
Cagliostro49 ha scritto:
(...)
Questi i punti basilari,tanto per gradire,una specie di abc. Ti sèmbrano misteri metafìsici cui si accede per consacrazione ?


Non mi sembrano un gran mistero, ma il problema è che appunto sono elementi basilari. Magari uno più preparato di voi e di me potrebbe trovare da ridire, a ragione, anche sulle semplici basi da voi esposte. Magari se questi principi fossero materia di insegnamento elementare tireremmo su una generazione di cittadini capaci di "distinguere il pro dal contro".

Quanto tempo ci vuole perchè un simplex come me possa permettersi di prendere posizione su di un argomento del genere? Certo, sono problemi che ci riguardano tutti, ma la stragrande maggioranza dei cittadini è costretta ad affidarsi completamente ai detentori del Grande Mistero, armati
nel migliore dei casi del proprio buon senso.

Oppure può decidere di unirsi alla schiera dei delirantes, coloro che avendo capito due cose, più una terza per sentito dire, vanno latrando slogan a destra e a manca nella speranza di cambiare il mondo lanciando pummarole.

Brutta cosa 'a gnoranza..
Sad

La "gnoranza" sarà brutta ma serve soprattutto ai padroni del vapore. I "delirantes" non hanno certezze ma dubbi che rimàngono tali : se avèssero certezze e prove certe,non starèbbero certo su un Forum,ma in attesa di Nobel,se non fòssero stati già suicidati sotto un ponte.

Allo stesso modo degli "erètici" che non crèdono allo Spirito Santo che cala nella Cappella Sistina. Ma mentre qui te la cavi con un anatèma,da quell'altra parte ti aspetta la gogna.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Cagliostro49 il Mar Lug 08 2008, 19:42

Fast ha scritto:1)La banca centrale non "vende" la moneta ma la emette dietro richiesta del Governo che la autorizza a farlo: Nessuna banca può stampare di propria iniativa, e nessun governo da il permesso di stampare se non una serie di ponderati motivi.Il circolante è stabilita da una serie di parametri e da una serie di controlli.

Tutto ciò che riguarda l'aspetto tecnico ( emissione,tassi,circolazione,emissione etc.) è INSINDACABILMENTE di competenza della BCE cui nessun Governo ha titolo di intervenire. Se BCE emettesse a richiesta dei Governi che si indèbitano per poter avere la moneta necessaria,non si capisce perchè i Governi non se la stàmpino da soli e sotto il diretto controllo di un Notaio VERO.

2)Vero, ma quello che è da spiegare che da quando non esiste più la parità aurea la moneta è una convenzione.

A parte il fatto che la necessità dello svìncolo dall'oro è stata una decisione speculativa e non di necessità,a maggior ragione quando si parla di "convenzione" o moneta scritturale,bisognerebbe èssere all'altezza di capire il meccanismo e di controllarlo per evitare che una oligarchìa di furbacchioni,condiziònino il mercato del pianeta e la vita di miliardi di persone.

In parole non tecniche, la moneta è una merce uno strumento per favorire gli scambi commerciali che ha valore all'interno di uno stato per corso forzoso ed all'estero se lo stato che la emette riscuote la fiducia dei mercati.

Questa la definizione di moneta reale e sonante. La realtà virtuale,invece,significa che chi ha la password del pc,immette o depenna quello che gli pare,determinando carestìe e rivoluzioni come boom economici e economie a galoppo.

3)Le Banche possono fallire, quelle private,

dìmmene una.

e le banche private non possono stampar denaro.

Perchè,Bankitalia (quando emetteva) era una Banca pùbblica ?

le banche centrali non possono fallire perchè sono sostenute dall'insieme del valore economico dello stato.

Nessuna Banca può fallire. Di nessun tipo. Nella peggiore delle ipòtesi viene assorbita,fusa,rilevata o depredata a tavoilino.

4)E questo è vero, da circa 100 esiste il corso forzoso.

Grazie delk riconoscimento......

Resta il fatto che una moneta emessa da una economia non sana non ha mercato fuori dai confini dello stato stesso.

Infatti il Giappone e la Cina non hanno alcun mercato,India compresa..... Rolling Eyes

5)Non vende allo Stato, stampa per conto dello stato( nel caso per conto degli stati) e solo dietro loro richiesta e non prende altro che una percentuale a copertura delle spese di stampa. Anzi nel caso delle monete piccole ci rimette.
E ritorniamo a ridiscutere.

Spartano sveglia : le monete pìccole ( o spicci ) se li stampano gli Stati su gentile dèlega della BCE. La quale,sa bene che il conio degli spicci sarebbe antieconòmico.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Fast il Mar Lug 08 2008, 21:20

Cagliostro. con tanta simpatia ma di economia non capisci una mazza.
cercare di spiegartene i mecanismi e come se il comandante Giardini volesse spiegarmi la meccanica di un aereo.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Lug 09 2008, 14:33

Fast ha scritto:Cagliostro. con tanta simpatia ma di economia non capisci una mazza.
cercare di spiegartene i mecanismi e come se il comandante Giardini volesse spiegarmi la meccanica di un aereo.

Probabilmente è vero,ed è un concetto che ami ripètere. Ma non mi pare che tu sia un genio dell'economia,se continui ad ignorare che Bankitalia era ed è una Banca privata sorretta da altre banche private.

E se ancora continui ad ignorare il perchè la BCE non si stampa gli spicci. Impara prima l'ABC poi,magari,sali in cattedra per spiegare i teoremi di Euclide.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Fast il Mer Lug 09 2008, 14:39

Certo che posso sbagliare su di un particolare secondario: anche perchè scrivo a memoria e non consulto tomi e pandette.
resta il fatto che credere che le banche possano emettere carta moneta a capocchia loro per impinguare i loro fondi è una fesseria. E non è Euclide, è solo una fesseria da prima ragioneria.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Lug 09 2008, 17:31

Fast ha scritto:Certo che posso sbagliare su di un particolare secondario: anche perchè scrivo a memoria e non consulto tomi e pandette.

Nemmeo io consulto e vado a braccio,ma vorrei dirti che quegli aspetti,non sono affatto secondari.

resta il fatto che credere che le banche possano emettere carta moneta a capocchia loro per impinguare i loro fondi è una fesseria. E non è Euclide, è solo una fesseria da prima ragioneria.

Non ho detto questo ! Vorrei solo che la stima che ti porto fosse contraccambiata. Ho solo detto che la gestione omicomprensiva e tècnica,è nelle esclusive mani della banda Bassotti che,con apposita normativa europea,si è districata da qualunque tipo di controllo o censura della politica ( ex sovrana ) degli Stati membri.

E siccome tutto l'ambaradan si fonda sulla gestione del Potere e sulla collusione per mantenerlo,i fondi neri ( che tu chiami eufemisticamente "carta moneta a capocchia" ) ne sono parte essenziale. E siccome sono oscuri,sia in entrata che in stampa,non sono quantificabili in nessun bilancio,ergo..........

Cominci ad invecchiare anche tu vecchio pirata,ma ti voglio bene lo stesso.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Fast il Mer Lug 09 2008, 17:36

Se vuoi discutere del potere, anzi dello strapotere bancario, d'accordo. Ma questo non è dovuto al signoraggio, per lo meno non più al signoraggio storico.Nessun istituto stamperebbe carta moneta, per aumentare i fondi, molto più semplicemente usano il credito.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Cagliostro49 il Mer Lug 09 2008, 18:26

Fast ha scritto:Se vuoi discutere del potere, anzi dello strapotere bancario, d'accordo. Ma questo non è dovuto al signoraggio, per lo meno non più al signoraggio storico.Nessun istituto stamperebbe carta moneta, per aumentare i fondi, molto più semplicemente usano il credito.

Il signoraggio come lemma,te lo ripeto ancora una volta,non c'entra una mazza ! Non hanno più bisogno di STAMPARE,perchè tutto avviene in maniera scritturale,capisci ? Per loro o stampare o scrivere,trattandosi di una prestidigitazione,è lo stesso !

Se debbo accreditare o stornare cifre che pòssono servire ad un piano di investimento per conto della mafia,o come corruzione di un Governo,o come proventi da commerci proibiti (armi,droga,etc.),o addirittura per condizionare e determinare la caduta o il fallimento di una Nazione e per fomentare guerre assai lucrose,credi che basti un bilancio per controllarli e sanzionarli ?

Dobbiamo rassegnarci a capire che la Politica,delegando l'argomento monetario ai banchieri,ha creato un mostro inattaccabile che gli è sfuggito di mano.

avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da zappaterra il Mer Lug 09 2008, 23:57

Tremonti sta conducendo una azione per ridare alla politica il primato
sulla finanza: mi ha molto colpito, come ho scritto da qualche altra
parte, che il governatore della bce abbia detto che l'aumento dei tassi
e' dettato dalla necessita' di non compromettere la credibilita' della
banca centrale.

Come se la sua credibilita' fosse piu' importante della crescita economica dell'europa intera.

Il tentativo di arginare una inflazione che giunge da fattori su cui
l'europa non puo' influire e' un comportamento che mi apre il dilemma
se ci sono o ci fanno: sono cosi' cretini da poter credere di fermare
un'onda con le mani, o hanno qualche altro disegno che noi non vediamo.

Propendo per la prima: sono semplicemente uomini.
avatar
zappaterra

Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 05.05.08
Età : 58
Località : Montevarchi AR

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Cagliostro49 il Gio Lug 10 2008, 13:32

Bucolico e saggio,
propendi per la prima perchè tu sei un galantuomo,io invece non ne sarei così sicuro,sono al 50%. Perchè il mestiere del banchiere,oltre che amministrare il Potere tècnico ( tassi e mercati) è soprattutto quello del veggente.

Anche se la loro,è una màntica truccata. Diciamo,per conclùdere,che apparentemente non hanno altra risorsa per salvare la faccia se non quella di alzare o ribassare i tassi,ma in realtà sanno benissimo l'evoluzione o l'involuzione dei mercati sullo scacchiere mondiale.

Che sono loro a determinare,prevenire ed organizzare. Non dimenticarlo mai.
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il signoraggio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum