Carlos Franqui

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Carlos Franqui

Messaggio Da Fast il Dom Lug 06 2008, 10:28

Carlos Franqui, al centro della foto con Fidel, compie 87 anni. Artefice della rivoluzione cubana assieme a Fidel ed al Che non ha mai rinnegato i giorni trascorsi sulla Sierra Madre.
La, , sulla Sierra, era con Fidel: la , sulla Sierra, era il direttore di Radio Rebelde, la voce della gioventù cubana che voleva una Cuba diversa da quella corrotta di Batista, una Cuba libera da ogni dittatura.
E' Carlos Franqui che, dopo la vittoria , dirige il giornale della rivoluzione, è lui che tiene i contatti con gli intellettuali di tutto il mondo.
Ed è sempre lui uno dei primi ad accorgersi della deriva dittatoriale del Castrismo: vede i massacri senza processo, prima dei vecchi nemici e poi di chiunque dissenta.
Vede la rivoluzione divorare i suoi figli più coraggiso: muore Camilo, volto ed anima della guerriglia, ombra troppo grande che rischiava di oscurare Fidel.
Vede il "Moviemiento 26 Luglio", che organizzava la resistenza nelle città, perdere tutti i suoi vertici, vede i rivoluzionari veramente amanti della libertà uccisi o condannati a decine di anni di galera, come Huber Matos condannato a 20 anni, perchè non condividono la svolta comunista.
Capisce di essere nel mirino del potere, ed un giorno del '68, mentre in Italia si giocava ai rivoluzionari da salotto,un vero rivoluzionario è costratto alla fuga. Non vedrà mai più Cuba.
Alla domanda"Perchè lasciò Cuba?" risponde: - Avevo fatto la rivoluzione per cambiare il mondo, mi accorsi di aver combattuto solo per la megalomania di Fidel.-
" del Che che morì l'anno prima della sua fuga, che dice?"
.- Il Che era un uomo solo, in guerra con il mondo. Castro voleva la sua morte, per questo lasciò che andasse a morire con quattro ragazzotti impreparati mentre a Cuba vi era il fior fiore dei rivoluzionari di professione.Voleva la sua morte, e la ha avuta.-
le Ultime parole che il Che mi disse furono:"Con Fidel nè divorzio nè matrimonio.".
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlos Franqui

Messaggio Da Ospite il Dom Lug 06 2008, 11:34

ok. sai perche' cuba piace tanto?
per quanto segue:
1. sono tutti pezzenti, quindi ci si va in ferie con un niente.
2. sono tutti alla fame, quindi riescono a trombare tutti, per quattro lire.
3. le cubane che arrivano sono facilissime da abbordare perche' cresciute in quel regime non hanno valori morali.

queste sono le 3 cose che piacciono di cuba agli italiani del ceto medio basso. per questo cuba e' tanto in voga.
chiedi a qualunque "comunista" un alcunche' della sua storia e vedrai che rimarra' a bocca chiusa.

diciamoci le cose come stanno.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlos Franqui

Messaggio Da Chiara il Dom Lug 06 2008, 13:25

Stando così le cose l'unica rivoluzione che è riuscita al Che è quella di cui si è pentito.
avatar
Chiara

Messaggi : 1057
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlos Franqui

Messaggio Da Fast il Dom Lug 06 2008, 13:36

Il Che era un rivoluzionario, su questo non vi è dubbio.
Un rivoluzionario anche duro, convinto che la rivoluzione non poteva essere un pranzo di gala, e che gli avversari della rivoluzione dovessero essere eliminati.
La sua crisi è iniziata quando ha iniziato a realizzare che ogni rivoluzione diventa conservazione un istante dopo la vittoria.
Corente con se stesso, ed è per questo che riesco ad avere per lui dell'ammmirazione, ha preferito non adagiarsi alla realtà ed inseguire il suo sogno probabilmente sapendo che vi sarebbe morto.
Aiutato in questo dalla cinica visione politica di Castro, eliminare un problema elevandolo a simbolo.
avatar
Fast

Messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 30.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlos Franqui

Messaggio Da Cagliostro49 il Dom Lug 06 2008, 22:00

Grifo ha scritto:ok. sai perche' cuba piace tanto?
per quanto segue:
1. sono tutti pezzenti, quindi ci si va in ferie con un niente.
2. sono tutti alla fame, quindi riescono a trombare tutti, per quattro lire.
3. le cubane che arrivano sono facilissime da abbordare perche' cresciute in quel regime non hanno valori morali.

queste sono le 3 cose che piacciono di cuba agli italiani del ceto medio basso. per questo cuba e' tanto in voga.
chiedi a qualunque "comunista" un alcunche' della sua storia e vedrai che rimarra' a bocca chiusa.

diciamoci le cose come stanno.

Pivello : hai dimenticato il Cubalibre...............ma col rhum giusto e poco ghiaccio. Cool
avatar
Cagliostro49

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : CAMPI FLEGREI INGRESSO DELL'ADE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlos Franqui

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum